-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Home » Servizi » Viabilita » Occupazioni suolo pubblico

Occupazione suolo pubblico


Che cos'è


Occupazioni permanenti e temporanee realizzate su strade, aree e relativi spazi soprastanti e sottostanti appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile della Provincia:
1. occupazioni con passi carrabili e manufatti simili;
2. occupazioni con impianti di distribuzione carburanti;
3. occupazioni realizzate da aziende di erogazione di pubblici servizi con condutture, attraversamenti ed impianti di ogni genere;
4. occupazioni da sottoservizi di interconnessione alla produzione di energia rinnovabile e telefonia mobile.
Il servizio è rivolto a ditte individuali, società, enti pubblici, cittadini privati.

Come fare


I soggetti interessati alla realizzazione di attraversamenti devono presentare istanza redatta in carta legale (fatta eccezione per quella avanzata dai soggetti di cui all' art. 16 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 642 e s.m.i. - tabella allegato B) corredata degli allegati di seguito indicati:
• generalità complete del richiedente (o del legale rappresentante o del funzionario responsabile);
• progetto e relazione tecnica dell'attraversamento in triplice copia;
• attestazione del versamento di Euro 66,84 sul c.c.p. 14554737 per spese di istruttoria e sopralluogo con indicazione della causale (es: accessi S.P. n.), intestato al Servizio Tesoreria della Provincia di Lecce;
• dichiarazione dalla quale risulti che il richiedente sottostà alle condizioni previste nel regolamento provinciale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche.
Per ottenere informazioni sui procedimenti in corso di istruttoria rivolgersi a:
• punti 1. – 3. – Funzionario responsabile: Geom. Giuseppe Ortenzio recapiti: Tel. 0832.683835 - Fax 0831.683626 - e-mail: gortenzio@provincia.le.it
• punti 2. - 4. – Funzionario responsabile: Geom. Alfredo Bellio recapiti: Tel. 0832.683622 - Fax 0831.683626 - e-mail: abellio@provincia.le.it

A chi rivolgersi


Provincia di Lecce - Servizio Viabilità ed Espropri – Ufficio Autorizzazioni e Concessioni - via Botti, n. 1 - Lecce
Funzionario Responsabile del Procedimento: Geom. Cosimo Leo Recapito telefonico: tel. 0832-683620 / 0832-683630 fax 0832-683626 e-mail: cleo@provincia.le.it pec: viabilita@cert.provincia.le.it

Quando


Lunedì – Mercoledì – Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Martedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Costi


I costi fissi e/o variabili sono rappresentati da:
• versamento di Euro 66,84 sul c.c.p. 14554737 per spese di istruttoria e sopralluogo;
• diritti di segreteria in conformità alle normative vigenti al momento del rilascio;
• marche da bollo da euro 16,00 (n. variabile);
• eventuali spese di registro (variabili a seconda delle indicazioni dell'Agenzia delle Entrate);
• canone ricognitorio una tantum € 66,84 (solo nei casi previsti dal Regolamento);
• contributo fisso annuo € 20,16 per occupazioni permanenti;
• contributo fisso annuo € 13,26 per occupazioni temporanee;
• deposito cauzionale o polizza fideiussoria per eventuali inadempienze del concessionario nei confronti dell'Ente o per danni a cose o terzi.
La tariffa base per la determinazione del canone di concessione/autorizzazione, graduata in rapporto all'importanza delle aree e degli spazi pubblici occupati e alle varie tipologie di occupazione, è variabile. Per i costi si rimanda al Regolamento Provinciale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, approvato con D.C. n.12 del 22/3/2011 scaricabile da questo sito.
I pagamenti possono essere effettuati tramite versamento sul c.c.p. 14554737 intestato al Servizio Tesoreria, ovvero attraverso bonifico su conto corrente bancario BANCA UNICREDIT s.p.a. – Lecce Augusto Imperatore CIN "S"; ABI: 02008; CAB: 16008 C/C N. 000002631672 - IBAN: IT32S0200816008000002631672

Cosa fa la Provincia


Il termine entro il quale il procedimento deve concludersi è di giorni 60 dalla data di ricezione della domanda al Responsabile del Procedimento amministrativo, fatte salve le circostanze previste dalla legge e dal successivo capoverso.
Ove la domanda risulti incompleta il Responsabile del Procedimento formula all'interessato, entro 30 giorni dalla presentazione della documentazione, apposita richiesta di integrazione. Tale richiesta sospende il periodo entro il quale deve concludersi il procedimento amministrativo.

Allegati


Nessuno

Normativa di riferimento


D.L.vo 30 aprile 1992 n° 285 (Nuovo Codice della Strada); D.P.R. 16 dicembre 1992 n° 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada); D.lgs. n. 446/97 (Istituzione dell'imposta regionale sulle attivita' produttive, revisione degli scaglioni, delle aliquote e delle detrazioni dell'Irpef e istituzione di una addizionale regionale a tale imposta, nonche' riordino della disciplina dei tributi locali); L.n. 448/98 (Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo); Legge 241/1990 e s.m.i. Regolamento Provinciale per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (scaricabile nel link del portale alla voce Regolamenti). Regolamento per il diritto di accesso ai documenti amministrativi (scaricabile nel link del portale alla voce Regolamenti).

Data di compilazione


10/5/2017



Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!