-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Colpi di genio": domenica doppio appuntamento a Tuglie e Taviano con gli spettacoli della rassegna teatrale contro la violenza sulle donne

  15/11/2013

"La Storia delle disobbedienti" a Taviano e "Viola, mon amour" a Tuglie sono i prossimi due appuntamenti della rassegna itinerante "Colpi di genio", campagna di sensibilizzazione ed educazione per prevenire e contrastare la violenza sulle donne e sui bambini attraverso il teatro, realizzata dall'assessorato provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità guidato da Filomena D'Antini Solero.

La prima rappresentazione, scritta e diretta da Prisca Manco, andrà in scena domenica 17 novembre, alle ore 19.30, nell'Auditorium comunale Tundo (Scuola Media De Blasi) a Taviano ad opera della Compagnia Stabile della Città di Taviano "Neroghi – Tonino Carluccio". Sei le artiste in scena: Daniela Toma al pianoforte, Stefania Manco alla chitarra e alla voce, le attrici teatrali Chiara Corina, Giulia De Giorgi, Prisca Manco e Nicole Olimpio, una piccola attrice di 9 anni che, nel suo doppio ruolo chiave di donna del futuro e minore, lancerà il messaggio "Io disobbedisco alla violenza". Prossimo appuntamento con "La storia delle disobbedienti", sempre nell'ambito della rassegna "Colpi di genio", è per sabato 23 novembre, alle ore 21, nell'Oratorio parrocchiale di Diso.

Il secondo appuntamento (sempre domenica 17 novembre), è in programma alle ore 20.30, nell'atrio del Municipio di Tuglie, con lo spettacolo "Viola, mon amour", portato in scena dalla compagnia "Calandra" di Tuglie.

Il testo dell'opera inedita è stato scritto dalle dieci protagoniste dello spettacolo stesso, le quali hanno attinto le storie sia dal proprio bagaglio di esperienze personali, che dal tragico vissuto della società. Il tutto è stato amalgamato dalla intensa regia di Donato Chiarello e Giuseppe Miggiano, e ulteriormente arricchito dalle scenografie video-proiettate di Piero Schirinzi. C'è molto tra cui scegliere nella galleria degli orrori dei dieci racconti che le donne sulla scena tolgono via dal corpo dell'uomo, inesorabilmente posto al centro delle loro vite. La violenza pura e semplice, l'infibulazione, la pedofilia, l'incesto, lo stalking, l'omicidio passionale, sono solo alcuni dei temi che, come carta vetrata sulle assi del palcoscenico, passano dalla voce delle attrici al pubblico. Prima di un finale inaspettato.

"Colpi di genio", che ha preso il via a luglio e proseguirà fino a marzo 2014 con rappresentazioni teatrali che toccheranno le piazze e i teatri di tutto il Salento, vede insieme 14 compagnie teatrali, selezionate con un Avviso pubblico della Provincia di Lecce: Aletheia Teatro con "Emilia se tu avessi parlato"; Teatrodanza Duende con "Lacrime"; Teatroterra Messapia con "Incontri del quarto tipo"; Recinti Te'menos con "Blackbird"; Teatro Solatia con "Si fa prima a non dire niente"; La Busacca con "Medea"; Compagnia Salvatore Della Villa con "Il Dio del male"; Chiari di Luna con "Medea, donna d'ogni tempo"; Calandra con "Viola, mon amour"; Teatro di Ateneo con "Cuore di leone, ali di farfalla"; Centro Studi Protopapa con "L'Ancura", nell'ambito del progetto "Giù le mani da Maria"; Salento A.S.S.I. Onlus con "Solo Dio lo sa"; Neroghi con "La storia delle disobbedienti"; Cantieri teatrali Koreja con "La parola padre".



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!