-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Olimpiadi dell'Amicizia 2014: presentato a Palazzo Adorno a Lecce il nuovo bando di partecipazione

  31/01/2014

E' stato presentato questa mattina a Palazzo Adorno, a Lecce, il nuovo bando della terza edizione delle Olimpiadi dell'Amicizia, organizzata dalla Provincia di Lecce e dall'Unicef - Comitato provinciale di Lecce, insieme ai Consigli comunali dei Ragazzi (Ccr) e ai Consigli comunali di Alliste, Bagnolo del Salento, Copertino, Corsano, Cutrofiano, Lecce, Leverano e Matino.

Le modalità di partecipazione, gli obiettivi dell'iniziativa e il programma della manifestazione sono stati illustrati, nel corso della conferenza stampa, dall'assessore provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità Filomena D'Antini Solero, dal presidente dell'Unicef - Comitato provinciale di Lecce Giovanna Perrella, e dai sindaci dei ragazzi degli 8 Comuni organizzatori Gabriele Gatto, Stefania Magurano, Francesca Russo, Christian Sergi, Alberto Melissano, Edoardo Sozzo, Gabriele Peluso, Erica Romano (Alliste, Bagnolo del Salento, Copertino, Corsano, Cutrofiano, Lecce, Leverano, Matino). Accanto a loro anche Giosuè Mazzeo, vicesindaco dei ragazzi del Comune di Otranto che, novità di quest'anno, ospiterà la premiazione finale. Alla conferenza stampa, inoltre, erano presenti i referenti comunali e referenti scolastici.

Anche questa edizione, come le due precedenti, è aperta ai ragazzi e alle ragazze delle scuole elementari e medie che risiedono nei 44 Comuni dove sono presenti i Consigli comunali dei ragazzi che hanno aderito all'iniziativa. Ogni Comune partecipante dovrà inoltrare una adesione formale alle Olimpiadi firmata dal sindaco dei ragazzi e dal sindaco del Comune. Le iscrizioni scadono il 28 febbraio 2014. Il bando è disponibile sul sito istituzionale dell'Ente all'indirizzo www.provincia.le.it .

Le Olimpiadi dell'Amicizia sono una grande occasione per far incontrare ragazze e ragazzi di 44 Comuni del Salento in otto diversi paesi del territorio provinciale. Nelle passate edizioni migliaia di giovani hanno partecipato alle attività (giochi e prove di scrittura e grafica creativa, musica e orienteering), organizzate seguendo il filo conduttore dell'amicizia, intesa in tutte le sue declinazioni e sfumature, della non discriminazione e della pace.

"Le Olimpiadi dell'Amicizia sono davvero una iniziativa lodevole perché coinvolgono i più giovani, quei ragazzi e quelle ragazze cioè, che possono dare contributo fondamentale a noi adulti con la purezza delle loro idee incontaminate", ha evidenziato nel suo intervento l'assessore provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità Filomena D'Antini Solero.

"Obiettivo fondamentale dell'Unicef è promuovere i diritti dei bambini. Con le Olimpiadi promuoviamo il diritto dei bambini alla partecipazione", ha detto la presidente dell'Unicef - Comitato provinciale di Lecce Giovanna Perrella.

Come nelle Olimpiadi tradizionali anche in quelle dell'Amicizia sono rappresentati i 5 cerchi che, in questo caso, simboleggiano 5 diverse modalità di partecipazione gioiosa, attiva e creativa dei giovani. Le cinque attività su cui i ragazzi si "sfideranno" amichevolmente, senza alcuna forma reale di competizione, saranno: la scrittura creativa (l'8 aprile a Lecce e il 29 marzo a Corsano), i giochi (il 4 aprile a Bagnolo del Salento), l'orienteering (il 7 aprile a Matino), la grafica creativa (il 9 aprile a Cutrofiano e l'1 aprile a Leverano), la musica (il 28 marzo ad Alliste e il 5 aprile a Copertino). I Comuni sono stati scelti tenendo conto della loro disponibilità ricettiva e organizzativa. Ogni scuola potrà partecipare a tutte le attività previste nei 5 anelli olimpici. I gruppi partecipanti potranno essere misti, costituiti cioè da ragazze e ragazzi.

Le "gare olimpiche" si svolgeranno dal 28 marzo al 9 aprile prossimi, (dalle ore 9 alle ore 13), secondo un calendario già definito. A conclusione delle Olimpiadi, il 30 aprile prossimo, nel Castello di Otranto, si terrà una grande manifestazione finale con la partecipazione di tutti i Consigli comunali dei ragazzi degli otto Comuni organizzatori delle Olimpiadi e del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone che, insieme al presidente nazionale dell'Unicef Giacomo Guerriera, consegnerà i premi.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!