-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Per la XXII Giornata FAI di Primavera l'Abbazia di Cerrate si svela a visitatori. La vice Manca: "Sito culturale di valore inestimabile, ma vivo"

  21/03/2014

La Provincia di Lecce è pronta a "festeggiare" la XXII Giornata FAI di Primavera, che nel prossimo weekend interesserà l'apertura straordinaria di alcuni dei più suggestivi beni architettonici del territorio.

Tra i beni che saranno fruibili domani, sabato 22 marzo e domenica 23 marzo, l'Abbazia di Santa Maria di Cerrate, un luogo unico su cui la Provincia ha deciso di investire idee e risorse per farlo tornare al suo antico splendore, e che ha affidato in concessione per trent'anni alle mani esperte del Fondo Ambientale Italiano.

"La Provincia di Lecce sposa anche quest'anno con entusiasmo l'iniziativa del FAI, condividendone lo spirito e gli intenti, vale a dire potenziare e favorire lo scambio culturale e aumentare la consapevolezza di noi cittadini nei confronti della grande ricchezza storico-artistica che possediamo. Non da ultimo, queste occasioni sono quanto mai fondamentali in questo momento di crisi socio-economica, per sottolineare l'importanza di salvaguardare, far conoscere e tramandare il grande patrimonio culturale del nostro Paese", dichiara la vice presidente ed assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca.

"Oltre ad avere un valore inestimabile, Cerrate rappresenta una parte fondamentale delle radici e dell'identità storica di tutto il Salento. La consegna al FAI è un traguardo di cui siamo molto orgogliosi, perché da qui riparte la storia di questo complesso monumentale abbandonato nel degrado per lungo tempo. Il nostro obiettivo è farne un punto di passaggio "obbligato" per tutti coloro che vengono a visitare e conoscere la nostra terra", spiega.

"E' questa la spinta giusta, è questo che farà di Cerrate un sito culturale vivo e dal valore incommensurabile che sta già "viaggiando" nei circuiti internazionali del turismo, quale unico esempio nel Meridione d'Italia", conclude Simona Manca.
L'abbazia di Santa Maria di Cerrate (strada provinciale Squinzano-Masseria Cerrate-Casalabate) potrà essere visitato sabato 22 e domenica 23 marzo, dalle ore 10 alle ore 18. Previste visite guidate anche in lingua francese, inglese, spagnolo e tedesco a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Istituto "Marcelline", Lecce; Liceo Scientifico "C. De Giorgi", Lecce.

Quest'anno, inoltre, alcuni Beni della Fondazione, tra cui Cerrate, festeggeranno le Giornate FAI anche oltre il normale orario di apertura proponendo al pubblico coinvolgenti momenti di festa, allietati da musica, danze e degustazioni.

Saranno i giovani ad essere protagonisti di una speciale serata di sapori, musica e colori. Gli studenti del Primo Polo di Leverano si esibiranno, infatti, in un programma composito che comprenderà brani della musica popolare salentina. Un modo per rievocare i canti e le melodie che accompagnavano il lavoro nei campi e scandivano le fasi della vita contadina, come quella vissuta nella nostra masseria. Momento allegro sarà anche quello dedicato alle danze popolari, che un gruppo di studenti intraprenderà, dando vita e movimento a ritmi antichi e profondi della tradizione della nostra terra. La Pro Loco di Casalabate – Marina di Trepuzzi curerà la degustazione di prodotti tipici che richiameranno i sapori dei piatti preparati con cura dalle nostre massaie. Durante la festa, i più piccoli verranno coinvolti nel Truccabimbi, grazie al quale i loro volti si tingeranno dei colori del FAI e della Primavera.

Inoltre, sabato 22 marzo, dalle ore 18 alle 20, con ingresso su contributo libero, possibilità di consumazioni a pagamento. Per informazioni: faicerrate@fondoambiente.it o 0832 361176.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!