-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
La vice Manca sulla XIX Giornata della memoria e dell'impegno: "Interagire con i ragazzi per portare avanti la cultura dell'antimafia"

  21/03/2014

"Giornate e manifestazioni come questa di oggi, che vedono insieme istituzioni, volontari e cittadini di ogni età gridare un forte ‘ci siamo' nel percorso di speranza e impegno per ricordare le vittime di tutte le mafie, sono fondamentali nel cammino civile collettivo e individuale ". Queste le parole lanciate dalla vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca stamattina, nell'atrio di Palazzo dei Celestini a Lecce, dove ha accolto il corteo che ha animato la città di Lecce in questo inizio di primavera, in occasione della XIX Giornata della memoria e dell'impegno promossa da Libera.

"Mentre il mio pensiero va all'ultima, in ordine di tempo, indifesa vittima della crudeltà umana, mi riferisco al piccolo Domenico, ucciso quattro giorni fa da killer spietati alle porte del nostro Salento", ha proseguito, "sono convinta che manifestazioni come questa, come anche iniziative divulgative come la fiction su don Diana andata in onda qualche giorno fa su Rai 1, sono esternazioni utili e importanti per cambiare la mentalità e smuovere cuori e menti".

"Pur affidandoci e confidando nel lavoro serio e imprescindibile di tutte le Forze dell'Ordine, che vanno ringraziate senza sosta, credo che la mafia e tutte le forme di illegalità si possano sconfiggere interagendo con le giovani generazioni: solo così è possibile innescare un processo nuovo che porti ordine e sicurezza, e tenere alta, giorno dopo giorno, la cultura e la bandiera dell'antimafia", ha concluso Simona Manca.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!