-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
La Provincia "svela" in anteprima l'ex Scarambone restaurato. Simona Manca: "Apertura straordinaria solo per questo weekend"

  22/05/2014

L'imponente restauro dell'ex Convitto Palmieri è ormai alle battute finali e la Provincia di Lecce ha scelto questo weekend per dare un "assaggio" dello straordinario intervento di recupero di una sua parte: il chiostro ottocentesco e l'intero piano terra dell'ex Istituto "Scarambone".

L'apertura straordinaria è in programma per sabato 24 e domenica 25 maggio. Un evento eccezionale, fortemente voluto dalla vice presidente della Provincia di Lecce Simona Manca, che coincide con la tre giorni di "Artigianato d'eccellenza", ospitata in piazzetta Giosuè Carducci e nell'ex Chiesa di San Francesco della Scarpa.

Entusiasta del lavoro fin qui svolto per recuperare e valorizzare l'intero complesso monumentale nel cuore antico di Lecce, la vicepresidente della Provincia Simona Manca spiega: "Il restauro dell'ex Istituto Scarambone fa parte del progetto più ampio di restauro dell'intero complesso che comprende l'ex Convitto Palmieri e l'ex Chiesa di San Francesco della Scarpa. Un intervento imponente, in fase di ultimazione, finanziato con 8 milioni di euro provenienti dai fondi Poin - Attrattori culturali, e con cui la Provincia di Lecce punta a trasformare l'intero complesso architettonico in un grande centro culturale al servizio della città di Lecce e del territorio, realizzando una grande ‘piazza delle culture', un luogo di incontro e di animazione urbana. L'apertura straordinaria dell'ex Scarambone, dunque, è davvero un'occasione da non perdere per visitarlo in anteprima assoluta e avere un'idea, anche se solo embrionale, di ciò che la Provincia sta facendo per restituire vita e vitalità ad un bene storico e culturale di valore inestimabile altrimenti destinato all'oblio e alla decadenza. Da lunedì prossimo, infatti, il complesso architettonico non sarà più accessibile al pubblico perché riprenderanno i lavori di restauro".


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!