-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Noitaliani": domani al Liceo Palmieri di Lecce incontro sul libro di Pagi Palumbo con l'assessore Ciccarese

  07/04/2011

Domani, venerdì 8 aprile, alle ore 16.30, il Liceo Palmieri di Lecce ospiterà un incontro-dibattito su "Noitaliani", libro di Gianguido Pagi Palumbo edito da Infinito.

L'iniziativa è promossa dall'assessorato alle Politiche giovanili della Provincia di Lecce, dall'Istituto di Culture Mediterranee e dal Liceo Ginnasio Palmieri di Lecce.

Interverranno, oltre all'autore, l'assessore alle Politiche giovanili della Provincia di Lecce Bruno Ciccarese, il preside del Liceo Palmieri Umberto Mazzotta, il direttore dell'Istituto di Culture Mediterranee Luigi de Luca e l'attore e regista del Takkuligey Teatro Mandiaye Ndiaye.

Il volume contiene la prefazione di Nando Dalla Chiesa e l'introduzione di Pap Khouma.

"L'occasione storica della celebrazione dell'unità di un Paese europeo come l'Italia è unica per una riflessione sulle identità possibili, sia vivendo in Italia che all'estero. È un passaggio collettivo importante nella vita di un popolo, in un momento storico in cui la globalizzazione avanza velocemente, l'Europa procede a fatica ma procede, il mondo sta vivendo grandi trasformazioni, come il mondo arabo sta dimostrando. E allora: chi siamo noi italiani/e? Che senso ha l'Italia? Dove ci porterà la crisi della politica contemporanea? Il libro è una raccolta di articoli scritti negli ultimi dieci anni e nuovi testi scritti ad hoc. I temi principali sono identità e politica, identità e multietnicità, identità e maschilismo e infine tre parti conclusive: per una cromatica della politica (colori e ideali), immagini d'Italia (15 fotografie sull'Italia contemporanea con didascalie poetiche), l'imprinting culturale di una famiglia siciliana".

Gianguido Pagi Palumbo, nato a Palermo nel 1953, laureato a Venezia nel 1976, libero professionista della Comunicazione, dal 1992 si occupa di Cooperazione internazionale e immigrazione curando progetti e svolgendo missioni di lavoro nei Balcani, in Africa, in Asia, in America Latina. Dal 2002 vive e lavora a Roma affiancando all'attività di cooperatore internazionale quella di pubblicista e scrittore. Nel 2008, assieme allo scrittore senegalese Pap Khouma, ha creato la rivista on line italo-africana Assaman (www.assaman.info), di cui è condirettore. È autore, tra gli altri, di Andrej a Belgrado (Ediesse, 2002), Amparo dove vai? (Ediesse, 2004), Amina di Sarajevo (Ediesse, 2005), Teresina, una storia vera (Ediesse, 2008).


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!