-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Benessere equo e sostenibile nella provincia di Lecce": lunedì la presentazione dei dati locali dello studio nazionale

  18/07/2014

Qual è la speranza di vita alla nascita dei salentini? Quanto sono competenti i nostri studenti? E ancora quante sono le scuole che presentano barriere architettoniche? Quante le cooperative sociali che operano sul territorio provinciale? A queste e a tante altre domande di grande attualità fornisce risposte puntuali, in base a dati certi, la pubblicazione "Benessere equo e sostenibile nella provincia di Lecce".

L'importante lavoro, nato dalla stretta collaborazione tra Istat, Unione delle Province Italiane, Coordinamento Uffici di Statistica delle Province Italiane e Provincia di Lecce, sarà presentato lunedì prossimo 21 luglio, alle ore 11, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce.

Ne illustreranno i dettagli il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, il dirigente Istat – Ufficio Territoriale per la Puglia Cataldo Scarnera e il dirigente del Servizio Politiche comunitarie e Sviluppo locale della Provincia di Lecce Carmelo Calamia. Sarà, inoltre, presente il gruppo di lavoro locale del progetto costituto per l'Istat da Monica Carbonara e per l'Ufficio di Statistica della Provincia di Lecce da Grazia Brunetta e Maria Antonietta Negro.

Lo studio è un approfondimento a livello locale di un importante progetto sviluppato a livello nazionale congiuntamente dall'Istat e dal Cnel sul cosiddetto "Benessere Equo e Sostenibile in Italia" e si inquadra nell'ambito del dibattito internazionale sul cosiddetto "superamento del PIL". In particolare, il fascicolo che sarà presentato alla stampa analizza i principali indicatori di Benessere Equo e Sostenibile (BES) nella provincia di Lecce, anche in rapporto al dato regionale e nazionale, e rappresenta il primo risultato dello studio progettuale "Analisi e ricerche per la valutazione del Benessere Equo e Sostenibile delle Province" che, inserito nel Programma Statistico Nazionale 2011-2013, ha visto la partecipazione di 21 province.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!