-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il consigliere Simona Manca: "Il senatore Stefano rigira la frittata: le uniche colpe sono soltanto della Regione"

  24/11/2014

"L'ultima settimana di campagna elettorale per le Primarie del centrosinistra, in vista delle prossime elezioni regionali, forse ha creato un po' di confusione nel senatore Dario Stefano che, in merito alla vicenda dell'Ico "Tito Schipa" e dei relativi finanziamenti, asserisce alcuni concetti che sono totalmente fuori dal mondo e che denotano una scarsa conoscenza delle problematiche della Fondazione. Se dovesse diventare presidente della Regione gli consiglio di dotarsi di un buon esperto in campo culturale", dichiara il consigliere provinciale ed ex assessore alla Cultura Simona Manca, in riferimento alle ultime dichiarazioni del senatore Dario Stefano sulla vicenda Ico e Lirica.

"Innanzitutto, il senatore Stefano confonde tra programmazione e bilancio 2014 e programmazione e bilancio relativi all'annualità 2015. L'elenco dei finanziamenti che lui ha tirato in ballo si riferisce esclusivamente alla stagione 2014, che ormai sta per essere conclusa. Relativamente al 2015, e lo dico a chiare lettere, non c'è stato alcun stanziamento di fondi, se non quelli della Provincia contenuti nel bilancio triennale", prosegue la Manca.

Ed ancora: "Il ministero, intendo rassicurare Stefano, darà il proprio contributo solo e soltanto quando la programmazione sarà presentata e realizzata, così come faranno gli altri enti sostenitori della Fondazione. E, voglio anche ricordare a me stessa ed anche al senatore, che la Regione Puglia, a fronte di uno stanziamento annuale della Provincia per la Fondazione Ico che oscilla da 1,2 a 1,5 milioni di euro, a seconda delle annualità, ha destinato alla stessa solo 120mila euro l'anno. Più fortunata è stata la stagione 2014, con ben 300 mila euro messi a disposizione della Fondazione, in ragione dei problemi economici della Provincia connessi alla situazione economica statale".

"Infine, intendo rassicurare lo scrupoloso ed attento senatore Stefano, ove la cosa gli sia sfuggita, che la Provincia di Lecce ha già presentato la programmazione 2015 della Fondazione Ico alla Regione Puglia. La prossima scadenza è la presentazione della programmazione al Ministero dei Beni Culturali il prossimo 31 gennaio".

"Insomma, caro senatore Stefano, cercare adesso di ribaltare la situazione, è quanto mai ridicolo, inopportuno e soprattutto paradossale, perché la Regione in tutti questi anni non si è mai interessata né di concertistica né di lirica, ne tanto meno oggi dimostra di volersene interessare", conclude il consigliere Simona Manca


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!