-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Simona Manca: Blasi si liberi dalla sindrome di Stoccolma nei confronti di Vendola e faccia il consigliere regionale

  09/01/2015

"Sergio Blasi, invece di inviare alla stampa un inutile comunicato al giorno contro Gabellone, farebbe meglio a svolgere bene gli ultimi giorni del suo mandato di consigliere regionale, per il quale è stato votato, visto che del suo impegno in favore del Salento non vi è traccia in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Anzi, al contrario Blasi, in preda ad una sorta di sindrome di Stoccolma nei confronti di Vendola, dopo i suoi consueti e ipocriti proclami pro-Salento, a cui ormai non crede più nessuno, appoggia esplicitamente la politica della Regione volta ad affossare il Salento e a concentrare l'impegno e le risorse su Bari", dichiara la consigliere provinciale Simona Manca.

"Sono passati solo pochi giorni dal consiglio regionale che ha approvato la legge di bilancio 2015, ed è impossibile per noi salentini dimenticare il suo voto contrario all'emendamento al bilancio con cui si chiedeva alla Regione qualche risorsa per la sopravvivenza della Fondazione ICO (minima rispetto all'impegno finanziario della Provincia di Lecce in tutti questi anni). Voto contrario al quale il consigliere ha aggiunto anche un rimprovero a qualche collega consigliera del suo stesso partito che, essendo salentina, ha avuto quantomeno la decenza di astenersi. Questo è Sergio Blasi: lo stesso Blasi che ha votato a favore in consiglio regionale quando si è trattato di impolpare le casse della Fondazione Petruzzelli, sull'orlo del baratro per la cattiva gestione da parte del suo socio di maggioranza, la Regione Puglia".

"Sul riscaldamento alle scuole, poi, è arrivato addirittura a falsificare la realtà dei fatti. La Provincia, nonostante sia stata esautorata da competenze e risorse in materia, con senso di responsabilità, sta garantendo il riscaldamento alle scuole nelle ore mattutine, e non per sole tre ore. Naturalmente, è possibile che in questi giorni qualche scuola (come sempre succede) abbia avuto qualche problema agli impianti, che però i nostri tecnici stanno provvedendo in queste ore a risolvere. Anzi, in molti casi, i problemi sono stati già risolti".

"Blasi, dunque, si liberi dalla sindrome di Stoccolma e cominci a comportarsi da consigliere regionale salentino, e da ex segretario generale del PD, difendendo gli interessi della nostra terra nei confronti di un Governo che ha come Presidente il segretario nazionale del PD e di un Presidente della Regione che gli fa da stampella.

La riforma di Renzi e Del Rio hanno amputato alle Provincie entrambe le gambe: competenze e risorse, e la Regione Puglia, che avrebbe dovuto provvedere sulle competenze stabilendo, come dice il leader della sinistra italiana, chi deve fare cosa, di fatto è ferma. Un bravo consigliere regionale, e Blasi sa esserlo quando vuole, invece di perdere tempo in comunicati stampa, pungolerebbe quotidianamente il consiglio regionale per adottare la legge sul riordino delle funzioni amministrative e costringerebbe Governo e Regione ad impegnarsi finanziariamente per garantire a tutti i territori (e non solo a Bari) i servizi, e quel bene che è nutrimento di tutti e tutto: la cultura".



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!