-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Problematiche della zona industriale Galatone-Nardo': il presidente Gabellone ha incontrato questa mattina gli imprenditori aderenti ad AssoImprese

  20/05/2011

Su richiesta del presidente di AssoImprese Galatone-Nardò, Livio Nisi, si è svolto questa mattina a Palazzo Adorno un incontro per un approfondimento sulle opere infrastrutturali presenti nella zona industriale di Galatone-Nardò.

All'incontro, convocato dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, hanno partecipato, inoltre, il consigliere dell'Asi e sindaco di Maglie Antonio Fitto, il direttore ed il responsabile tecnico dell'Asi, l'ing. D'Alessandro, in rappresentanza del Comune di Nardò ed una delegazione di imprenditori della zona industriale adererenti ad AssoImprese. Unica assenza, seppur invitata, quella dell'amministrazione comunale di Galatone.

Al centro dei lavori il problema della riqualificazione della zona industriale di Galatone-Nardò, anche alla luce della prossima destinazione dei Por della Regione Puglia.

Il presidente di Assoimprese Galatone-Nardò, Livio Nisi, ha evidenziato i problemi, in particolare quelli relativi al mancato funzionamento del depuratore consortile, della pubblica illuminazione inattiva, della mancanza di banda larga (adsl), di apposita segnaletica stradale ed aziendale, della rete di distribuzione del gas metano, nonché della inadeguatezza dell'impianto idrico.

Nella stessa occasione è stato sollevato il problema riguardante la sistemazione del verde pubblico, la pulizia stradale e la inadeguata raccolta dei rifiuti. E' stato, inoltre, sollevato il problema del contributo relativo all'uso improprio dei suoli che, a suo dire, così come previsto dal regolamento per l'assegnazione dei suoli dell'Asi, penalizza notevolmente le aziende, sia quelle insediate che quelle in procinto di farlo.

Il consigliere dell'Asi Antonio Fitto, ricordando la recente scomparsa del presidente Benincasa, in attesa della riorganizzazione del consiglio di amministrazione, ha garantito che le problematiche sollevate sono legittime, tenute nella giusta considerazione da parte del Consorzio; in particolare l'Asi ha già provveduto a monitorare le necessità delle zone industriali dal punto di vista infrastrutturale, ed ha garantito che le problematiche di quella di Galatone-Nardò, malgrado tutto, saranno tenute nella dovuta considerazione.

In merito al contributo per l'uso improprio dei suoli, lo stesso Fitto si è dimostrato d'accordo affinché, a breve, si predisponga una modifica del regolamento per l'assegnazione dei suoli, rendendolo più semplice e più adeguato ai suggerimenti degli imprenditori.

Anche il presidente della Provincia Antonio Gabellone ha garantito di tenere in particolare considerazione le problematiche sollevate, ed in particolare si è impegnato a sollecitare l'Acquedotto Pugliese affinché acceleri i tempi per la messa in funzione degli impianti idrici, già peraltro realizzati, nonché a tenere attivo il tavolo di confronto tra le parti presenti.

Il presidente Nisi e la delegazione di AssoImprese, al termine dell'incontro, si sono dichiarati soddisfatti per la sensibilità dimostrata dal presidente della Provincia di Lecce e dai rappresentanti dell'Asi e del Comune di Nardò, avendo avuto da questi la disponibilità per un ulteriore incontro lunedì 6 giugno, nel quale del quale saranno trattati argomenti più prettamente tecnici.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!