-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Donne all'Opera: a Matino serata di gala con il mezzosoprano Colaianni a sostegno di un progetto di solidarietà in Tanzania

  04/03/2015

Arte e volontariato s'incontrano a Matino per una serata speciale che vedrà protagonista il mezzosoprano Antonella Colaianni. Sabato prossimo 7 marzo alle ore 20, nella splendida cornice di palazzo Marchesale a Matino, si svolgerà il Gran Galà Lirico "Donne all'Opera" per Chibumagwa, organizzato dall'associazione "Msamaria Mwema – Il buon Samaritano di Casarano – Matino", con la direzione artistica del soprano Rosa Ricciotti e il patrocinio della Provincia di Lecce e di numerosi altri enti ed associazioni.

La serata, alla quale parteciperà il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, sarà un emozionante viaggio dall'opera alla canzone classica attraverso la voce straordinaria della matinese Antonella Colaianni, che canterà per la prima volta nella sua cittadina d'origine. L'artista, molto conosciuta ed apprezzata nei grandi teatri italiani ed esteri, si esibirà con il baritono Giovanni Guarino e il soprano Angela Cataluddi, con l'accompagnamento musicale al pianoforte del maestro Gianni Gambardella.

Obiettivo dell'iniziativa artistica è raccogliere fondi per sostenere il progetto "Casarano – Matino for Africa", giunto quest'anno alla sua sesta edizione, promosso da un'altra cittadina illustre di Matino, Suor Carmina Marsano che vive e opera ormai da tempo nel villaggio di Chibumagwa, in Tanzania. Proprio grazie alla solidarietà dei volontari e al sostegno ricevuto in questi anni dai singoli cittadini, ma anche dalle aziende private salentine e da alcune istituzioni, è stato possibile realizzare in questo villaggio africano una casa laboratorio.

Nella struttura di 400 metri quadri, inaugurata nel 2009, si svolgono numerosi corsi di formazione rivolti anche alle donne. Con il suo progetto, infatti, Suor Carmina punta a far uscire soprattutto le donne da una condizione di mero assistenzialismo, creando opportunità di lavoro concrete e di auto sostentamento. Nel villaggio, inoltre, è stato costruito un frantoio ed un forno, è stata portata acqua ed energia elettrica e sono stati acquistati terreni per le colture e l'allevamento, un trattore ed un fuoristrada.
Alla vigilia della festa della donna, il mezzosoprano Antonella Colaianni ha scelto di fare il suo debutto ufficiale nella sua cittadina d'origine proprio per sostenere il progetto di Suor Carmina in Tanzania.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!