-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Neuroscienze Café: lunedì il sesto incontro della rassegna culturale - scientifica

  12/06/2015

"La musicoterapica: una tecnica espressiva per il conoscere se stessi. Lettura psicodinamica dell'esperienza musicale": è questo l'interessante tema al centro del sesto incontro di "Neuroscienze Café", rassegna culturale-scientifica, organizzata dall'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative di Carmiano, con il patrocinio di Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Regione Puglia e Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali dell'Università del Salento.

A parlarne lunedì 15 giugno, a partire dalle ore 17, presso la sede dell'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative, a Lecce (viale Oronzo Quarta, 24), sarà lo psicoterapeuta e musicoterapeuta Michele Verrastro.

La musicoterapia è una modalità di approccio alla persona che utilizza la musica e il suono come principale strumento di comunicazione non verbale. L'intervento può avvenire a differenti livelli, a seconda degli obiettivi prefissati: animativo, riabilitativo e terapeutico. I tre livelli di approccio sono tuttavia da considerarsi interdipendenti.

La musica è, rispetto alla parola, una forma di linguaggio più immediata e primitiva e per tale ragione in grado di stimolare la produzione immaginativa e di far affiorare con spontaneità e immediatezza i conflitti e le problematiche interne del soggetto.

Durante il seminario verranno sperimentate dai partecipanti alcune delle tecniche più utilizzate in musicoterapia, in modo tale che ciascuno possa provarne direttamente su di sé gli effetti.

Articolato in undici incontri, sempre presso la sede dell'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative, a Lecce, "Neuroscienze Cafè" ha preso il via lo scorso 3 aprile. La partecipazione a tutte le attività è gratuita.

Il prossimo appuntamento della rassegna è quello in programma venerdì 3 luglio, a partire dalle ore 17, con Stefano Centonze, musicoterapeuta, che terrà una relazione su "Il suono dimenticato: psicoterapia e Alzheimer".


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!