-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
4° Concorso canoro Una voce per note libere…: entro domani le domande per partecipare alla competizione per giovani dagli 11 ai 22 anni

  14/07/2015

C'è tempo fino a domani, mercoledì 15 luglio, per iscriversi alla quarta edizione del Concorso canoro regionale riservato a ragazzi e ragazze dagli 11 ai 22 anni "Una voce per note libere…", promosso dall'associazione musicale e culturale di Taviano "Note libere", con il patrocinio dal Comune di Taviano, della Provincia di Lecce e della Regione Puglia.

Possono partecipare esclusivamente ragazzi e ragazze dagli 11 ai 22 anni, singoli, in duo e in gruppo. I moduli di iscrizione e il regolamento sono disponibili on line sul sito www.notelibere.it, nella sezione "Concorso canoro". La partecipazione è gratuita.

Il concorso è inserito nel programma delle manifestazioni estive 2015 della Città di Taviano e si terrà domenica 2 agosto, alle ore 21.30, nell'area spettacoli di piazza delle Rose a Mancaversa, Marina di Taviano. I concorrenti dovranno eseguire un brano con la propria voce, accompagnati solo da una base musicale incisa su un cd audio. La giuria, composta da maestri di strumento e di canto, diplomati in conservatorio, docenti, esperti ed intenditori di musica, giornalisti, si esprimerà valutando l'aspetto vocale e interpretativo dei partecipanti e decreterà i primi tre classificati del concorso. Al primo classificato sarà offerta l'opportunità di partecipare gratuitamente "come ospite" nel saggio-concerto di "Note libere…", che si svolgerà a Taviano.

"Dopo il successo di pubblico e di concorrenti delle prime tre edizioni, alle quali hanno partecipato giovani e giovanissimi provenienti oltre che dalla provincia di Lecce anche dalla province di Brindisi e Bari, ecco questa quarta edizione. Un evento ideato e realizzato per continuare ad offrire ai ragazzi dagli 11 ai 22 anni d'età, l'opportunità di esprimersi e di confrontarsi attraverso il canto", dichiara il presidente di "Note libere" Francesco Mariano.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!