-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Un Gesù Bambino "salentino" donato nelle mani del Papa dall'assessore provinciale Pierluigi Pando

  20/06/2011

Grande emozione e un dono speciale hanno caratterizzato la visita e la partecipazione all'udienza generale del Santo Padre a Roma, svoltasi nei giorni scorsi, della delegazione di 200 persone provenienti da Copertino e da Osimo, accompagnate dai sindaci dei due Comuni e guidata dall'assessore provinciale Pierluigi Pando, in rappresentanza del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone.

L'evento era stato programmato in occasione dell'apertura dei festeggiamenti del 350° anniversario della morte di San Giuseppe da Copertino, evento che a breve coinvolgerà le due città di Osimo e Copertino e i relativi territori provinciali.

L'assessore Pierluigi Pando, in particolare, ha avuto l'onore di avvicinare il Pontefice. "Penso che avere avuto la possibilità di essere presente all'udienza papale del 15 giugno sia stata una grande opportunità, unita alla gioia di aver potuto coronare un sogno nel momento in cui ho baciato l'anello di Sua Santità Benedetto XVI".

"E' stata una grande e straordinaria emozione che ho sentito il dovere di condividere con l'intera comunità salentina ed, in particolare, copertinese", prosegue l'assessore Pando. "Omaggiare il Papa con un "Gesù Bambino" in cartapesta ha avuto anche il significato di voler fare un dono tipico dell'artigianato salentino. Il gesto è stato particolarmente apprezzato dal Santo Padre, a tal punto che si è chinato immediatamente per baciarlo dopo averlo benedetto".

"Ho riferito al Papa che il Bambino in cartapesta era stato realizzato dal noto cartapestaio leccese Mario Didonfrancesco, a testimonianza della grande laboriosità del popolo salentino, soprattutto nel settore artigianale", conclude Pierluigi Pando.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!