-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Stagione Sinfonica d' Estate: martedì 1 settembre a Palazzo dei Celestini a Lecce concerto d'eccezione con Nicola Fiorino

  28/08/2015

Prosegue con successo il "Festival Salento Classica", terza edizione della Stagione Sinfonica d'Estate firmata dal direttore artistico della Fondazione Tito Schipa Ivan Fedele.

Dopo i due applauditi concerti che hanno visto protagonisti i violoncellisti Fernando Caida Greco e David Geringas, il terzo appuntamento in cartellone è per martedì 1 settembre alle ore 21.30, nel cortile di Palazzo dei Celestini a Lecce, con il Concerto n. 2 in Sol maggiore op. 126 di Dmitrij Sostakovic, un brano di rara esecuzione sia nelle sale da concerto italiane che di tutto il mondo.

La delicata esecuzione di questo brano è affidata al pugliese Nicola Fiorino, elogiato "per la bellezza del suono, la tecnica ferratissima ed una sensibilità vibrante" e per "la densa e avvincente vocalità". Composto nel 1966, il Concerto appartiene all'ultima fase creativa del compositore, scomparso nel 1975, e nacque in stretta collaborazione con il violoncellista Mstislav Rostropovic, che ne era il dedicatario, come lo era stato del Concerto n. 1 op. 107 del 1959, eseguito in prima mondiale a Mosca, con l'Orchestra Sinfonica di Stato dell'URSS diretta da Evgenij Svetlanov.

Completeranno il programma tre interessanti pagine sinfoniche: "Divertissement" di Jacques Ibert, "La boutique fantasque", trascrizione di Respighi dalle musiche di Rossini e l'Overture-fantasia "Romeo e Giulietta" di Pëtr Il'ič Čajkovskij.

Anche in questa occasione, come nelle precedenti, l'Orchestra Sinfonica Tito Schipa sarà diretta dallo spagnolo Josè Ramon Encinar, attualmente direttore principale e direttore artistico dell'Orquesta y Coro de la Comunidad de Madrid e accademico della Real Academia de Bellas Artes di Granata.

I biglietti per il concerto, con posto unico, costano 8 euro e si possono acquistare presso la biglietteria Cooperativa Theutra, nel Castello Carlo V, in via XXV Luglio a Lecce (tel. 0832 246517), tutti i giorni dalle 9 alle 21.30 (nel giorno del concerto si possono acquistare anche nel cortile di Palazzo dei Celestini dalle ore 20). Al prezzo sarà applicato il diritto di prevendita del 10%. I biglietti non prevedono il posto numerato. Per ogni richiesta: infoico@provincia.le.it.

Partita lo scorso 8 agosto, la Stagione Sinfonica d'estate proseguirà fino al 30 settembre. Ecco i prossimi appuntamenti in calendario:

Stagione Sinfonica d'Estate 2015
Orchestra Sinfonica Tito Schipa - Direttore Artistico: Ivan Fedele


Sabato 5 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: José Ramon Encinar Violoncello: Asier Polo

Giuseppe Verdi
La Forza del Destino, sinfonia
Robert Schumann
Concerto in la min. per violoncello e orchestra op. 129
Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 5 in do min. op. 67

Mercoledì 9 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: José Ramon Encinar Violoncello: Asier Polo

Dmitrij Šostakovič
Ouverture Festiva op. 96
Franz Joseph Haydn
Concerto n. 1 in do magg. per violoncello e orchestra
Pietro Mascagni
Cavalleria Rusticana, intermezzo
Igor Stravinsky
L'uccello di fuoco, suite (1919)


Martedì 15 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: Carlo Tenan Pianoforte: William Greco

George Gershwin
Strike up the band
Girl Crazy
Concerto in fa per pianoforte e orchestra
Ouverture Cubana
Porgy and Bess, suite

Sabato 19 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: Alfonso Girardo Voci: Rachele Andrioli, Serena Spedicato

OMAGGIO A EDITH PIAF
(Prima esecuzione assoluta - Commissione della Fondazione Tito Schipa)

Venerdì 25 Settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: Marco Della Gatta Coro Gospel A.M. Family di Elisabetta Guido Pianoforte: Carla Petrachi

Gospel & Gospel
for your soul
(arrangiamenti per coro e orchestra di Marco Della Gatta)

Mercoledì 30 settembre – Lecce, Cortile dei Celestini ore 21.30
Direttore: Paolo Silvestri Tromba: Fabrizio Bosso Voce: Barbara Casini

Duke Ellington
The River, suite
Musiche di E. Morricone, A. C. Jobim, Edu Lobo, Guinga
(arrangiamenti di Paolo Silvestri)
José Ramón Encinar è nato a Madrid nel 1954.

Curriculum vitae di Nicola Fiorino

Artista di vasta e pregevole esperienza, il violoncellista Nicola Fiorino è stato ospite in qualità di solista di stagioni quali la Settimana Musicale Senese dell'Accademia Chighiana, in cui si è esibito con la Sequenza XIV per violoncello solo di Luciano Berio, in occasione del decennale della morte del celebre compositore.
Le recensioni lo elogiano "per la bellezza del suono, la tecnica ferratissima ed una sensibilità vibrante" e per "la densa e avvincente vocalità". Nell'interpretazione del Concerto di E.Elgar viene definito "tenero ai limiti dell'intimistico, radiosamente cantante, brillantemente virtuosistico"; nella Sinfonia Concertante di Prokofiev viene riconosciuta la sua"grande musicalità nonché la sua tecnica poderosa che gli consente di affrontare anche i passaggi più complessi con evidente naturalità".

Per l'etichetta DECCA ha pubblicato la Sonata di M. Ravel insieme al violinista Francesco D'Orazio, col quale si è esibito in duo ed in trio in numerosi concerti in Italia ed all'estero e con il quale ha presentato quest'anno in prima esecuzione italiana il trio di Ivan Fedele. Come solista con orchestra ha registrato per la STRADIVARIUS un CD che lo vede impegnato sotto la direzione di Flavio Emilio Scogna in una composizione di Cristian Carrara, "Destinazione del sangue", che ha eseguito in varie sale da concerto italiane tra cui l'Auditorium della RAI di Napoli ed il Teatro Ghione di Roma. Ha effettuato inoltre registrazioni per la TACTUS, per Radio DUE, ed in prima registrazione assoluta Preludio, Intermezzo e Finale di Raffaele Gervasio per la DAD Records.

Gli anni della sua formazione lo hanno visto diplomarsi nella classe del Maestro Filippini presso il Conservatorio "G. Verdi" di Milano e l'Accademia W. Stauffer a Cremona, e nella classe di Antonio Janigro e Mario Brunello presso l'Accademia Romanini di Brescia. All'estero ha proseguito gli studi sotto la guida di Marzio Carneiro presso la Musikhochschule di Detmold, diplomandosi con il massimo dei voti, e con Johannes Goritzki alla "R. Schumann" Musikhochschule di Düsseldorf dove nel 1996 ha conseguito il Diploma da Solista ( Konzertexamen ).

Si è reinserito nella compagine musicale italiana dopo aver vinto il Concorso Nazionale per l'insegnamento nei Conservatori, divenendo così titolare di cattedra di Violoncello presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari, dove è anche docente di Prassi del repertorio virtuosistico per violoncello e di Prassi del repertorio violoncellistico moderno e contemporaneo per il 2° livello di specializzazione.

Ha riscosso ampio successo in Italia, Germania, Francia, Svizzera e Russia, Colombia, per la profondità e la capacità comunicativa che caratterizzano le sue interpretazioni in un repertorio che spazia dalla Sonata per violoncello solo di Z. Kodaly al repertorio di duo col pianoforte e alla produzione cameristica dell'ottocento e del novecento.

Come solista con orchestra ha inaugurato lo scorso anno la stagione di musica contemporanea del Teatro Verdi di Trieste presentando con l'orchestra del teatro in prima esecuzione assoluta di Tre canti dalla Beltà di P. Marchettini ed ha eseguito inoltre i concerti di Dvořák, Saint-Saens, Lalo, Prokofiev, Tchaikowsky, Bruch, Elgar, Boccherini, Vivaldi, l'Adagio con variazioni di Respighi, il Triplo Concerto di L. van Beethoven, le Variazioni di J. Françaix , la Kammermusik di P. Hindemith.
Ha eseguito in prima italiana la Suite Francese per vc solo di Ivan Fedele e ha ricevuto entusiastici consensi da prestigiosi compositori contemporanei del calibro di KaijaSaariaho, Luca Francesconi, Marco Stroppa, Cristian Carrara, Alessandro Solbiati, Fabio Vacchi, Michele Dall'Ongaro, Luca Lombardi e ToshioHosokawa. E'componente dell'ensemble I Solisti Dauni, insignito nel 2005 del prestigioso Premio Abbiati, con cui ha effettuato numerose registrazioni e tournee.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!