-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Pariidee: domani nel Rettorato a Lecce riflettori puntati sul rapporto tra donne e mondo scientifico

  24/09/2015

Con un incontro tutto al femminile dedicato alle donne che studiano e lavorano in ambito scientifico, torna "Pariidee", la rassegna culturale itinerante, ideata dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini Solero con l'obiettivo di sensibilizzare ed educare alla cultura del rispetto di genere.

Domani, venerdì 25 settembre, dalle ore 9 e fino alle ore 16, nella sala conferenze del Rettorato a Lecce, si svolgerà una giornata di riflessione e informazione sulle donne che si occupano di "numeri e provette" e sulle problematiche di genere.

L'iniziativa, intitolata anch'essa "Pariidee", è promossa dall'Università del Salento, dal Centro Antiviolenza "Renata Fonte" di Lecce e dall'Ufficio della consigliera di Parità della Provincia di Lecce, e coincide, tra l'altro, con la "Notte dei ricercatori", manifestazione europea a cui aderisce anche l'Ateneo salentino.

Sono tanti gli interventi attesi nella giornata, organizzata e moderata da Sara Invitto del DiSTeBA dell'Università del Salento, che vedrà protagoniste anche professioniste illustri, conosciute a livello internazionale per la loro attività in ambito scientifico, settore fino a poco tempo fa appannaggio quasi esclusivo degli uomini.

I lavori saranno aperti alle ore 9 da Maria Luisa Toto, presidente del Centro Antiviolenza "Renata Fonte" di Lecce e da Filomena D'Antini Solero, consigliera di Parità della Provincia di Lecce. Seguirà la lettura di un documento di Flora Pempinelli, docente presso il Dipartimento di Fisica e Matematica dell'Università del Salento.

Dalle ore 9.30 in poi, spazio agli interventi di Maria Enrica Frigione, prorettore dell'Area Tecnico Scientifica e Delegata del Rettore per l'Internazionalizzazione (L'ingegno delle ricercatrici salentine al servizio della conservazione delle opere in pietra Leccese); Rosanna Rinaldi dell'Institute of Nanoscience - Cnr U.O.S. Euromediterranean Center for Nanomaterial Modelling and Technology di Lecce and Department of Mathematics and Physics "E. De Giorgi" (Innovazione Tecnologica e Nanotecnologi); Grazia Semeraro, direttore del Museo diffuso di Cavallino (Archeologia, Territorio, Comunità: il valore Sociale della Ricerca sul Territorio Sociale); Cristina Mangia, del Cnr Isac Lecce e Associazione Donne e scienza di Roma (Genere e Cambiamenti Climatici); Giovanna Avellis, Senior Research Innovapuglia (Role Models come esempi di donne positive nel campo della ricerca e dell'impresa del progetto Living Lab Ict e e-lerning 2.0); Luciana Dini, docente di Anatomia Comparata e Citologia presso il Dipartimento DiSTeBA (La figura di Ippazia); Sara Invitto, docente presso il Dipartimento DiSTeBA (Cnr 2005-2015, dieci anni per creare ricerca scientifica in Neuroscienze Cognitive in Unisalento passando dalla visione in 2 D a quella 3D, dal sistema olfattivo ai suoni del mare, alla sincronizzazione cerebrale); Loredana De Vitis, responsabile dell'Ufficio Rapporti con la Stampa di Unisalento (Raccontare le donne. Dal giornalismo alla narrazione, dallo "specifico" all'"uguale"); Isabella Cioni, giornalista di Focus – Science (Come una notizia scientifica diventa un titolo di copertina e cosa centrano le donne); Marilù Mastrogiovanni, direttore del Tacco d'Italia e dell'Associazione Giulia (Giornaliste, il linguaggio di genere all'interno delle testate giornalistiche); Antonella Leone, del Cnr Institute of Food Production (L'amore per la ricerca e i suoi sviluppi applicativi nell'agroalimentare); Maria Luisa De Giorgi, del Dipartimento di Fisica e Matematica (Donne e Università, una scelta per un futuro migliore); Francesca La Forgia, avvocato, (Costituzione, genere femminile).

I lavori si chiuderanno alle ore 16 con "Le sirene nel bosco", performance teatrale-mostra-installazione-reading, ideata da Paolo Pisanelli e Francesco Maggiore e prodotta da Big Sur (Archivio Cinema del reale). I testi sono tratti da "Il canto delle sirene" di Maria Corti, "L'olivo" e la rivista "L'albero" di Girolamo Comi; i disegni sono di Noel Gazzano; il montaggio del suono di Enrico Rollo, i suoni del mare e i suoni delle stelle sono tratti dalla ricerca di Sara Invitto sul progetto Easy Perception Lab (Unisalento, Agilex, Cetma) Living Lab Regione Puglia).

La rassegna culturale "Pariidee", ideata dall'Ufficio della consigliera di Parità della Provincia di Lecce, è partita nei mesi scorsi in diversi Comuni salentini, dove ha fatto tappa con vari eventi tematici promossi dalle associazioni che hanno partecipato all'Avviso pubblico dell'Ente provinciale.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!