-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Picturebook Fest: nel weekend al Must di Lecce approdano la mostra sull'editoria per ragazzi degli anni '70 e tanti laboratori

  16/10/2015

Con una nuova ed originale mostra dedicata ai libri per ragazzi più in voga negli anni '70 nel nostro Paese ed una serie di laboratori creativi, torna anche in questo fine settimana il Picturebook Fest, prima edizione del Festival dell'arte e della letteratura per ragazzi che punta a valorizzare i linguaggi dell'illustrazione contemporanea per l'infanzia, in programma a Lecce dal 4 al 25 ottobre.

Domani, sabato 17 ottobre, alle 19, nelle sale espositive del Museo storico di Lecce, in via degli Ammirati 11, si apre "I nostri anni ‘70. Libri per ragazzi in Italia", una produzione del Laboratorio d'Arte di Palazzo delle Esposizioni di Roma, a cura di Silvana Sola e Paola Vassalli.

La mostra è un percorso lungo un decennio (1969 – 1979) con oltre cento titoli che testimoniano la ricerca editoriale nazionale e internazionale attraverso la "linea del tempo". Gli anni Settanta del secolo scorso hanno visto una rivoluzione che ha cambiato radicalmente e innovato il panorama dell'editoria per ragazzi in Italia. Una nuova generazione di editori, artisti, autori e illustratori ha cercato di affrancarsi dai vecchi canoni espressivi del libro illustrato per l'infanzia, andando alla ricerca della modernità, progettando e creando libri per un bambino nuovo.

"I nostri anni '70. Libri per ragazzi in Italia" racconta un periodo di grande slancio vitale, in cui si abbandona definitivamente l'idea di una illustrazione a esclusivo servizio del testo per un "albo" dove immagini e parole si rincorrono. Una piccola epopea collettiva i cui protagonisti sono stati autori e artisti come Bruno Munari, Toti Scialoja, Gianni Rodari e Francesco Tullio Altan, insieme ad autori internazionali come Leo Lionni o Maurice Sendak, ed Heinz Edelmann, art director dello psichedelico Yellow Submarine, vero e proprio manifesto di un'epoca, ma nella quale hanno avuto un ruolo fondamentale anche un gruppo di editori coraggiosi, senza il cui contributo questa rivoluzione non sarebbe stata possibile.

Il Museo Storico di Lecce è impegnato da tre anni nel fare del Museo un luogo che promuove e diffonde la conoscenza dell'arte non solo attraverso le sue collezioni, ma anche attraverso una "biblioteca speciale", la Libroteca d'Arte, una collezione internazionale di libri illustrati per ragazzi, un luogo di scoperta, di sperimentazione e di aggregazione per bambini, famiglie e adulti. Ecco perché una mostra che racconta gli anni cruciali in Italia dell'editoria per ragazzi, attraverso la quale esplorare il mondo dell'illustrazione e dei classici della letteratura per l'infanzia e fare esperienza dell'arte.

La mostra sarà aperta fino al 7 febbraio 2016, dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 19 (ingresso 4 euro intero, 2,50 euro ridotto). Durante il periodo di esposizione sarà possibile prenotare visite guidate e workshop di formazione per insegnanti, bibliotecari e laboratori per bambini e famiglie.

Sempre domani, sabato 17 ottobre, nel Museo Storico di Lecce dalle 10.30 alle 12 e dalle 17 alle 18.30, appuntamento con "I sentieri di carta", laboratorio di incisione artistica con stampa al torchio, per bambini dai 7 anni, a cura di "Festa della Letturatura 2015 Leccelegge" (ingresso 5 euro).

Nella stessa mattinata dalle 11.30 alle 12.30, presso il Must, è previsto un altro laboratorio per bambini dai 4 anni e famiglie dal titolo "I disegni arrabbiati. Immaginare e creare con le storie di Calvino", a cura di Picturebook Fest (ingresso 5 euro).

Domenica 18 ottobre, presso il Must, dalle 11 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19, si replica il laboratorio di incisione artistica con stampa al torchio "I sentieri di carta" per bambini dai 7 anni in su (ingresso 5 euro) e dalle 18 alle 19, si ripete anche l'appuntamento per i bambini dai 4 anni e famiglie con il laboratorio "I disegni arrabbiati. Immaginare e creare con le storie di Calvino", a cura di Picturebook Fest ( ingresso 5 euro).

Intanto proseguono le altre due mostre del Picturebook Fest, inaugurate nei giorni scorsi: "Leggere immagini. I libri senza parole uniscono il mondo", mostra dei silent books al Must di Lecce, aperta fino al 20 dicembre (visite dal martedì alla domenica, ore 12-19, con ingresso libero) e "Miramuri", mostra delle tavole illustrate di Sanna e Tappari, ospitata nella Galleria Francesco Foresta a Lecce, aperta fino all'8 novembre (visite dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 19).

In programma per ben 21 giorni, il calendario del Picturebook Fest prevede oltre 30 eventi tra mostre, workshop di formazione, attività didattiche, laboratori per famiglie, ospitati in tre contenitori culturali d'eccellenza del Capoluogo salentino: la Biblioteca provinciale "Nicola Bernardini" (Corte Sabatino de Ursis), il Must, Museo storico della Città di Lecce (via degli Ammirati) e la Galleria Francesco Foresta (via Federico D'Aragona).

Nato da un'idea di LedA laboratori (associazione che gestisce i servizi educativi del Must - Museo Storico Città di Lecce e la Libroteca d'Arte) e della Cooperativa Imago, il Picturebook Fest è realizzato con la partnership di Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Must - Museo Storico Città di Lecce, Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università del Salento, Centro Interuniversitario per l'Innovazione Didattica dell'Università del Salento, Gamec di Bergamo, Aib Puglia, Nati per Leggere, In Vitro, Galleria Francesco Foresta, Tricromia Artgallery di Roma, Buck Festival- Festival della letteratura per ragazzi di Foggia, Fablab Lecce, Daf- Digital Art factory, Improvvisart, Associazione Id&a, Festa della Letteratura 2015 Leccelegge, Banca Popolare Pugliese, Muv, Vestas, UnipolSai Assicurazioni.

Per il programma completo del Picturebook Fest e le prenotazioni: www.leccepicturebook.it.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!