-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Neuroscienze Café: domani l'ultimo incontro della rassegna culturale - scientifica

  04/11/2015

"Arti Terapie e capacità relazionali nella relazione d'aiuto": è questo l'interessante tema al centro dell'ultimo incontro di "Neuroscienze Café", rassegna culturale-scientifica, organizzata dall'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative di Carmiano, con il patrocinio di Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Regione Puglia e Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali dell'Università del Salento.

A parlarne domani, giovedì 5 novembre, a partire dalle ore 16, presso la sede dell'Istituto di Arti Terapie e Scienze Creative, a Lecce (viale Oronzo Quarta, 24), sarà la piscoterapeuta Simona Negro.

L'idea centrale di questa relazione è che le Arti Terapie, nelle diverse declinazioni disciplinari di Musicoterapia, Arteterapia Plastico-Pittorica, Danzamovimentoterapia e Teatroterapia, sono un valido strumento di formazione per gli operatori sociali, ovvero per tutte quelle figure professionali che si occupano del disagio. Il contributo presentato parte proprio dall'analisi delle dimensioni emotive implicate nel lavoro sociale, della complessità dell'incontro interpersonale e illustra come un percorso formativo fondato sulle metodiche delle Arti Terapie si offre come un'occasione valida e innovativa per sviluppare le capacità relazionali e, quindi, per migliorare il benessere.

Obiettivo del ciclo di incontri, avviato nell'aprile scorso, è stato quello di informare i cittadini sulle più comuni patologie e sulle possibili applicazioni delle arti terapie come soluzioni nuove. Più in particolare, si è voluto promuovere un dialogo tra esperti provenienti da differenti ambiti (neurologi, scienziati, psichiatri, psicoterapeuti) e l'uditorio; offrire uno spazio formativo e di approfondimento su temi di interesse clinico, scientifico e sociale; migliorare le competenze professionali degli operatori della relazione d'aiuto; stimolare percorsi di conoscenza personali e di arricchimento culturale.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!