-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Cinquantesimo anniversario della scomparsa di Tito Schipa: presentata al Politeama la serata evento in ricordo del grande tenore

  15/12/2015

La Stagione Lirica della Provincia Lecce rende omaggio alla memoria di Tito Schipa, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua morte (16 dicembre 1965-16 dicembre 2015), con una serata particolare tutta dedicata al grande tenore leccese.

L'evento, che chiude la 46esima Stagione Lirica della Provincia di Lecce, quest'anno in scena con tre opere, di cui una in collaborazione con il Giappone, è stato presentato questa mattina, in una conferenza stampa ospitata nel foyer dello stesso teatro Politeama.

I particolari della serata, che vedrà protagonisti artisti di fama internazionale, sono stati illustrati dalla consigliera della Provincia di Lecce con delega alla Cultura Simona Manca, dall'assessore al Turismo, Marketing territoriale, Spettacoli ed Eventi del Comune di Lecce Luigi Coclite, dal direttore della rivista "L'Opera" Sabino Lenoci, dal tenore Fabio Armiliato, dal direttore artistico della Stagione Lirica di Lecce Antonio De Lucia, dal vice presidente dell'Associazione Nireo Eraldo Martucci. Presenti anche il figlio del grande tenore Tito Schipa junior e il coproduttore della serata Maestro Francesco Ledda,

La serata - omaggio in memoria di Tito Schipa si terrà domani, mercoledì 16 dicembre, alle ore 20.30, nel Teatro Politeama Greco di Lecce, e sarà divisa in due momenti.

Nella prima parte è previsto un concerto lirico presentato da Sabino Lenoci, giornalista, critico musicale e direttore della rivista "L'Opera", con la presenza del grande baritono Leo Nucci che, accompagnato dal pianista Ekland Hasa, si esibirà con giovani artisti pugliesi; a seguire allo stesso Nucci, sarà consegnato il "Premio alla carriera Tito Schipa".

La seconda parte vedrà in scena il recital "CanTANGO: Il tango da Schipa a Gardel", di e con il tenore Fabio Armiliato e la partecipazione straordinaria del celebre soprano Daniela Dessì. Arrangiamenti e direzione dell'opera sono a cura di Fabrizio Mocata. Ad esibirsi anche i ballerini di tango della scuola "Los Guardiola".

La consigliera provinciale con delega alla Cultura Simona Manca ha sottolineato: "Tito Schipa è per Lecce il Personaggio, una delle personalità artistiche e musicali più straordinarie a cui ha dato i natali. La sua vita è stata ricchissima di musica, cultura, viaggi, amori e glamour. C'è stato un periodo in cui il territorio, purtroppo, non si è ricordato di lui. Ma la sua storia personale e artistica costituisce una pietra miliare. Ecco perché abbiamo voluto questo concerto-evento, con il quale chiudiamo la Stagione Lirica 2015 della Provincia di Lecce e la settimana di eventi dedicati al grande tenore. Il nostro augurio è che questa settimana di iniziative in onore e ricordo di Schipa possa ripetersi anche nei prossimi anni".

L'assessore al Turismo, Marketing territoriale, Spettacoli ed Eventi del Comune di Lecce Luigi Coclite ha evidenziato: "Con il 2015 si chiude l'anno di Lecce Capitale italiana della Cultura. Abbiamo organizzato oltre cento eventi e puntato molto sulla lirica. Questo evento sarà il primo di una serie per continuare a ricordare la figura straordinaria di Schipa".

A proposito dell'attesissima esibizione al Politeama di Leo Nucci, il giornalista Sabino Lenoci ha dichiarato: "Leo Nucci è un miracolo vivente che entusiasma platee di tutto il mondo. In questi giorni sta interpretando il "Rigoletto" a Madrid ed ha rinunciato a due repliche per essere qui a Lecce. Mi rendo conto da italiano, ma soprattutto da pugliese, che il nostro biglietto da visita nel modo è la musica. Noi quindi abbiamo il dovere di avere una memoria storica. Lecce è una città meravigliosa. Un premio omaggio a Tito Schipa e altri eventi a lui dedicati dovrebbero essere un appuntamento annuale".

Ed ha concluso: "Questa serata riunisce tre grandi della lirica che tutti ci invidiano; sarà dunque un'occasione unica per il pubblico leccese per ascoltare quello che l'Italia porta in giro per il mondo".

Il tenore Fabio Armiliato ha ricordato: "Tito Schipa è stata la seconda colonna sonora della mia vita insieme a Beniamino Gigli. Entrambi sono stati la mia educazione al bello e all'ascolto. Siamo tutti qui con grande entusiasmo per celebrare questo personaggio straordinario".



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!