-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Scambio di auguri 2015 oggi a Palazzo dei Celestini con il presidente Gabellone e l'arcivescovo D'Ambrosio

  22/12/2015

Come da tradizione, si è svolto questo mattina nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce, lo scambio di auguri di fine anno del presidente Antonio Gabellone al personale dipendente della Provincia di Lecce, alla presenza dell'arcivescovo di Lecce monsignor Domenico D'Ambrosio e del viceprefetto di Lecce Beatrice Mariano.

Tra i presenti anche il direttore generale Gianni Refolo, il segretario generale Giacomo Mazzeo, il componente dello Staff del presidente Antonio Del Vino, il dirigente del Settore Risorse Umane e Finanziarie Luigi Amantonico, il difensore civico emerito della Provincia di Lecce Giacinto Urso e altri dirigenti dell'Ente.

L'incontro è stato anche occasione per consegnare ai 70 dipendenti collocati a riposo nel 2015, una medaglia ricordo per il servizio svolto nell'Ente provinciale.

Dopo aver ringraziato "di cuore e non per formalità" l'arcivescovo Domenico D'Ambrosio per aver rinnovato anche quest'anno la sua presenza a Palazzo dei Celestini, e l'onorevole Giacinto Urso "per i messaggi che continua a lanciare da saggio", il presidente Antonio Gabellone ha evidenziato: "Stiamo vivendo un momento molto difficile. Mi chiedo a volte perché continuare in questa situazione di nebulosità. Mi domando quali siano le motivazioni per rimanere e come contribuire a riorganizzare il territorio salentino perché, dopo la riforma delle Province, siamo ancora in un momento di vuoto. Però, questa è anche la scommessa, l'occasione che può servire al nostro territorio per riorganizzarsi. Ciò che mi fa sperare nel ripartire nel modo giusto è la tendenza che abbiamo a mettere da parte i localismi e a partecipare insieme, superando gli egoismi, per diventare finalmente competitivi".

"Vengo da una testimonianza di generosità all'Emporio della solidarietà, in cui gli operatori mi hanno evidenziato come, rispetto all'anno scorso, sia cresciuta la richiesta delle famiglie in difficoltà. In questa festa, che è la più bella, l'augurio è che ognuno di noi si senta partecipe e si voglia spendere per migliorare le cose", ha concluso il presidente Gabellone.

Nel portare i saluti del prefetto di Lecce Claudio Palomba, impegnato oggi a Bari, il viceprefetto Beatrice Mariano ha sottolineato: "Il lavoro da fare è tanto, come ha detto il presidente, ma noi abbiamo voglia di lavorare insieme. Con questa metodologia si può continuare e andare avanti".

E' stata quindi la volta dell'arcivescovo di Lecce monsignor Domenico D'Ambrosio che ha dichiarato: "Sono tanti i sentimenti, venendo qui, quando vi incontro. Qui le voci del territorio risuonano tutte quante, a volte in modo stridente. Ci incontriamo per dirci parole di amicizia e di solidarietà. Come sarà il nostro Natale? Sarà un Natale difficile per tantissime famiglie, come testimoniano i due Empori della solidarietà. E qui devo fare un elogio grande alla nostra comunità. Siamo stati privati del grosso aiuto dei fondi europei, ma distribuiamo ancora senza difficoltà, anzi anche di più, grazie alla generosità di questa popolazione, una popolazione che è unica. La sera nel Punto ristoro alle spalle della Chiesa del Sacro Cuore ci sono almeno 150 volontari. E' bello sapere che c'è questa gente che ha poco e sa dividere il poco, mentre chi ha molto non sa dare. Questo significa sentirsi veramente cittadini".

Si ricorda che la programmata conferenza stampa di fine anno e lo scambio di auguri del presidente della Provincia Antonio Gabellone con i giornalisti si svolgerà domani, mercoledì 23 dicembre, alle ore 10, nella sala giunta di Palazzo Adorno, a Lecce.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!