-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Dall'ultimo Consiglio prima della pausa estiva un Ordine del giorno sul sostegno alla "Festa patronale" e l'attenzione per la provinciale 361

  08/08/2011

Ultima seduta, oggi, prima della pausa estiva, per il Consiglio provinciale di Palazzo dei Celestini. Diverse le interrogazioni e gli ordini del giorno al centro dell'assemblea consiliare presieduta dal presidente Giorgio Primiceri.

Un'interrogazione, tra quelle discusse, presentata dal consigliere Mario Pendinelli, ha posto l'attenzione sulla strada provinciale 361 del Comune di Parabita, con la richiesta al presidente della Provincia di conoscere "se sono in corso attività di programmazione o di realizzazione tese a migliorare le condizioni di sicurezza del tratto stradale della 361 compreso nel territorio del Comune di Parabita".

Il presidente Antonio Gabellone, dopo avere accennato al fatto che il tratto in questione "passando sotto la giurisdizione comunale, è stato stravolto con l'apertura di numerosi varchi di accesso", ha sottolineato che "il problema della sicurezza stradale in quella zona è all'attenzione costante del governo provinciale".

"Con fondi propri dell'Ente e con altre risorse stiamo già realizzando due rotatorie che dovrebbero, di fatto, attenuare il problema", ha proseguito il presidente. "La prima, con un impegno di 200mila euro, già appaltata; un secondo intervento che prevede, oltre alla rotatoria, anche miglioramenti anche sulle complanari. Ci sono, in più, altri 200mila euro, che saranno investiti per fronteggiare il fenomeno del crollo delle scarpate".

"Inoltre, con i due progetti esecutivi delle Circonvallazioni di Collepasso e di Alezio, finanziatici dal Piano per il Sud, ci auguriamo di poter incidere in maniera positiva sulla sicurezza stradale e migliorare la situazione in generale", ha detto infine il presidente Gabellone all'indirizzo del consigliere Pendinelli, che si è dichiarato soddisfatto della risposta all'interrogazione.

Tra le altre interrogazioni discusse, quelle presentate dal consigliere provinciale Cosimo Durante come primo firmatario, relative alla ricostituzione della Commissione per l'abilitazione all'esercizio venatorio, alla Commissione tecnica del Marchio "Salento d'amare", all'attuazione del "Job Innovation Camp", all'istituzione di due Centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti.

E' stato poi discusso un ordine del giorno, proposto dal consigliere Mario Pendinelli, fatto proprio dal presidente Antonio Gabellone, che è stato votato all'unanimità dal Consiglio Provinciale. E' quello relativo alla promozione e a sostegno della "Festa Patronale", patrimonio della cultura e della tradizione italiana.

Con questo ordine il Consiglio Provinciale chiede al Governo di promuovere una iniziativa legislativa a sostegno della "Festa Patronale", ritenendola patrimonio della storia, della cultura e della tradizione italiana. Al contempo, il documento verrà trasmesso all'Anci e all'Upi, affinché sostengano l'iniziativa, ed a tutti i parlamentari salentini per le iniziative che ciascuno intenderà assumere.

"L'ordine del giorno mira ad accendere un faro su ciò che la festa patronale rappresenta per le realtà territoriali italiane. Intorno alle feste patronali, soprattutto nel Mezzogiorno, ruota un mondo costituito dai Comitati, che uniscono tanti volontari, dalle ditte di luminarie, di fuochi, dalle bande e dalle tante espressioni di artigianato artistico ed enogastronomia locale: tutto questo rappresenta una parte importante della cultura, ma anche un biglietto da visita che contribuisce all'immagine dell'Italia nel mondo. Sono questi, dunque, i motivi che giustificano la richiesta di una attivazione affinché il mondo della festa abbia sostegno e riconoscimento", ha dichiarato il presidente Antonio Gabellone.





  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!