-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il Salento approda a Strasburgo: la consigliera Simona Manca tra i 18 membri italiani del Congresso europeo dei poteri locali e regionali

  04/10/2016

Il Salento entra a far parte della Delegazione italiana in seno al Congresso europeo dei poteri locali e regionali (CPLRE). A rappresentare il nostro territorio a Strasburgo ci sarà, infatti, la consigliera della Provincia di Lecce Simona Manca, che ha ricevuto il prestigioso incarico nei giorni scorsi.

La consigliera è già al lavoro a Roma, presso gli Uffici dell'Associazione italiana dei Comuni, delle Province, delle Regioni e della altre comunità montane (AICCRE), in Piazza di Trevi, dove in queste ore si sta svolgendo l'incontro preparatorio della prossima Sessione plenaria del CPLRE, in programma a Strasburgo dal 19 al 21 ottobre prossimi.

Soddisfatto il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone evidenzia: "La presenza di Simona Manca la Congresso è importante perché così ci può essere una voce che dal basso porti istanze nei luoghi dove si programma e si governano le scelte, ascoltando quelle che sono le sensibilità e le esigenze delle periferie e dei territori che possono sembrare marginali".

La consigliera provinciale Simona Manca dichiara: "Sono orgogliosa di poter prendere parte ai lavori del Congresso che si riunirà a breve, nella trentunesima sessione. Cercherò di rappresentare al meglio il nostro territorio, facendomi portavoce delle esperienze e delle istanze che il Salento, sempre più forte della sua identità, può e vuole esprimere anche al di fuori dei confini regionali e nazionali, direttamente in Europa".

Il Congresso dei Poteri Locali e Regionali è un'assemblea politica paneuropea composta da 648 membri che rivestono cariche elettive rappresentanti di più di 200.000 collettività dei 47 Stati membri del CdE. La delegazione italiana conta 18 rappresentanti (con un pari numero di supplenti). Insieme a Simona Manca siederanno nell'assise europea, tra gli altri, Luigi De Magistris, Piero Fassino e Luca Zaia.

Il CPLRE promuove la democrazia a livello locale e regionale, punta a migliorare la governance locale e regionale e a rafforzare l'autonomia delle autorità locali; incoraggia i processi di decentramento e di regionalizzazione e la cooperazione transfrontaliera tra città e regioni.

L'Assise verifica, in particolare, l'applicazione dei principi enunciati nella Carta Europea delle Autonomie Locali, effettuando visite di monitoraggio periodiche in tutti gli Stati membri al termine delle quali elabora raccomandazioni o risoluzioni volte a migliorare la governance delle collettività territoriali.

Numerose riforme legislative sono state predisposte dagli Stati membri sulla base dei risultati dei rapporti di monitoraggio del Congresso. Dalla sua istituzione, il Congresso ha contribuito all'elaborazione di una serie di trattati internazionali, tra cui proprio la Carta Europea delle Autonomie Locali, diventata il punto di riferimento internazionale nel settore, che stabilisce norme europee comuni per tutelare i diritti delle collettività territoriali.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!