-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il Libano incontra il Salento: il presidente Antonio Gabellone con i sindaci libanesi

  30/09/2011

I sindaci delle comunità libanesi approdano nei Comuni della provincia di Lecce per il Progetto "Sviluppo locale integrato in sette comuni della provincia di Tiro, Sud del Libano".

Il progetto, di Ong Ricerca e Cooperazione, co-finanziato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano, prevede la presenza di una delegazione di sindaci libanesi in terra salentina, giunti per uno scambio di conoscenze ed esperienze riguardo il tema dell'acqua e della gestione dell'ambiente e del patrimonio storico e culturale.

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha ricevuto ieri mattina, a Palazzo Adorno, la delegazione libanese.

"Ci rivolgiamo con grande attenzione ai Paesi del bacino del Mediterraneo", ha dichiarato nell'occasione il presidente, "con la consapevolezza che bisogna confrontarsi ed avviare iniziative proficue per la comunità italiana e libanese. Noi come Provincia, attraverso i nostri progetti di gestione territoriale, possiamo offrire al Libano esempi verso cui le istituzioni locali libanesi possono orientare le loro iniziative e, al contempo, offrire ai nostri imprenditori nuovi mercati su cui confrontarsi".

Gia nello scorso dicembre il Gal Santa Maria di Leuca e di Terra D'Arneo si è recato nella Valle della Beeka in Libano, per un incontro e uno scambio di conoscenze ed esperienze sui temi riguardanti l'acqua, il patrimonio storico e culturale e l'ambiente. Da quell'incontro, avvenuto assieme al presidente della Ong Ricerca e Cooperazione Arturo Parolini, gli enti salentini hanno compreso l'importanza di una cooperazione reciproca. Collaborazione che si è concretizzata con l'arrivo dei rappresentanti libanesi nel Salento per uno sguardo su come le politiche ambientali e della gestione del patrimonio culturale vengono attuate sul territorio. È un primo passo verso l'apertura di nuovi progetti tra i due territori.

In particolare la delegazione libanese, oltre alla visita istituzionale a Palazzo Adorno, ha avuto incontri a Presicce, per conoscere le tecniche di lavorazione dell'olio, al Centro di Educazione Ambientale di Andrano, a Melpignano, all'Open Space di Lecce dove ha incontrato il sindaco Paolo Perrone, ed ha visitato Martignano, città da anni legata alla terra libanese.

Il progetto "Sviluppo locale integrato in sette comuni della provincia di Tiro, Sud del Libano" ha come obiettivo quello di rafforzare le pratiche di gestione partecipata e di buon governo del territorio, in sette municipalità della Caza di Tiro: Abbasiye, Bedyeas, Bourj Rahal, Deir Qanoun El Nahr, Tair Debba, Toura, e di Maarake.

L'iniziativa si configura come un intervento di sostegno istituzionale volto al miglioramento delle capacità di gestione del territorio da parte di 7 municipalità della provincia di Tiro con conseguente miglioramento di alcuni servizi e maggiore fruizione da parte dei cittadini.

I settori d'intervento sono quello dell'acqua (ad uso civico), quello ambientale (nella sua componente rifiuti solidi urbani) e il patrimonio storico culturale.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!