-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Aquatecture", il bando per far nascere la prima Casa dell'Acqua nel Salento

  06/10/2011

È stato pubblicato sul sito dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce (www.culturemediterranee.org) il Progetto "Aquatecture", un bando rivolto ai Comuni della Provincia di Lecce per l'individuazione di un sito per la costruzione di una casa dell'acqua.

In perfetta sintonia, infatti, con quanto il "mondo" si propone di fare in merito alla problematica dell'acqua e della difficoltà del suo reperimento in alcune zone del pianeta, l'associazione no profit H2O, in collaborazione con l'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e con alcune aziende private, intende realizzare in via sperimentale un Water Center in un Comune della Provincia di Lecce.

La Casa dell'Acqua, o Water Center, è una struttura destinata alla distribuzione gratuita dell'acqua pubblica, ideata da architetti e designers che hanno concretizzato un format da esportare anche nei Paesi dove il problema è particolarmente sentito. A seconda delle realtà locali, si tiene conto dell'applicazione di ricerche, innovazioni e tecnologie diverse relative a problemi di depurazione, desalinizzazione, estrazione.

Il progetto "Aquatecture" prevede la realizzazione di un locale chiuso contenente le apparecchiature produttive e di un patio esterno, aperto al pubblico, dove sono ubicati gli erogatori di distribuzione dell'acqua. Le apparecchiature di produzione possono fornire al cittadino acqua naturale e gasata, sia a temperatura ambiente che refrigerata. Si terrà conto dell'impatto paesaggistico dell'intervento nelle aree scelte.

L'individuazione del Comune sede del Water Center nella Provincia di Lecce sarà curata da una Commissione tecnica composta da due rappresentanti dell'Associazione H2O, un rappresentante dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, due rappresentanti delle aziende sponsor dell'iniziativa.

Le candidature potranno essere presentate, entro il 30 novembre, all'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, presso Biblioteca provinciale "Bernardini", Viale Gallipoli – 73100 LECCE. (info: icm@provincia.le.it).

Il bando è stato illustrato ad Acaya in seguito all'intervento dell'architetto Massimo Iosa Ghini e alla presenza dell'assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Lecce Bruno Ciccarese, che hanno chiuso la serie di incontri ospitati all'interno della mostra "H20 – Nuovi scenari per la sopravvivenza", organizzata dall'Istituto di Culture Mediterranee e dall'Associazione H20 ed allestita dal 30 marzo al 30 settembre 2011. A partire da marzo, infatti, ogni mese la mostra ha ospitato incontri con rappresentati del mondo dell'architettura, dell'imprenditoria, del giornalismo e del design: da Ettore Mo, inviato speciale del Corriere della Sera, all'antropologo Alberto Salza, da Riccardo Dalisi, noto architetto e designer, all'imprenditrice Claudia Buccellati, fino a Rosanna Brambilla, direttore di Brava Casa e al già citato Massimo Iosa Ghini.

La mostra, inserita nella Rassegna Salento in Festival 2011 della Provincia di Lecce e volutamente allestita nel Castello di Acaya, quale contenitore culturale di pregio, ha riscosso notevole successo, richiamando ben 7000 visitatori, numerose classi studentesche e gruppi organizzati, che hanno avuto modo di apprezzare la campagna didattico-formativa legata alla mostra. Scopo del progetto, infatti, è non solo esporre dei lavori, ma anche proporre soluzioni collegate al territorio, all'ambiente e alla sostenibilità, con l'idea che il design sia vissuto anche come nuovo comportamento sociale per ricostruire una cultura del progetto che si basi sul rispetto dell'ambiente e che sia possibile una sostenibilità che sia anche bellezza.

"Con la pubblicazione del bando per la costruzione di un Water Center nel Salento, l'assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Lecce intende dare continuità al suo impegno a favore dei temi ambientali ed, in particolare, del risparmio idrico, che nella mostra H2O e nel Progetto Climaction ha trovato due momenti di assoluto prestigio e di grande partecipazione", dichiara l'assessore provinciale Bruno Ciccarese. "Ora sono i Comuni ad essere chiamati a dimostrare il loro impegno a favore delle tematiche ambientali e della sostenibilità, avanzando la loro candidatura per ospitare la prima Casa dell'Acqua, che sarà realizzata nel Sud Italia".


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!