-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Back to the future": oggi a Palazzo Adorno i 50 giovani stranieri arrivati nel Salento

  12/10/2011

E' stato presentato oggi, mercoledì 12 ottobre, a Palazzo Adorno, il progetto di scambio denominato "Back to the future", con la presenza dei 50 giovani provenienti da Romania, Bulgaria, Ungheria, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Francia, Italia (e dei loro tutor, in rappresentanza delle organizzazioni internazionali coinvolte), che in questi giorni hanno avviato nel Salento lo scambio di conoscenze e buone pratiche sul tema della disoccupazione giovanile in Europa.

Il progetto di scambio di giovani, ospitati in questi giorni a Specchia, è promosso da Provincia di Lecce e Cts Lupiae di Lecce e finanziato dall'Agenzia Nazionale per i Giovani, ente preposto all'attuazione del programma Gioventù in Azione in Italia. Ma l'iniziativa nasce anche dalla collaborazione con diverse associazioni locali che hanno favorito la nascita di positive sinergie intorno all'evento.

I particolari dell'iniziativa sono stati illustrati dall'assessore provinciale alle Politiche giovanili Bruno Ciccarese, dal presidente del Cts Rocco Lionetto e dal responsabile del progetto Vincenzo Lotito.

L'iniziativa, incontro di un eterogeneo gruppo di giovani, in cui ogni individuo proviene da Paesi con situazioni economiche e sociali differenti, si propone di presentare le opportunità che i ragazzi hanno nella costruzione di una carriera lavorativa, che usufruisca dell'aiuto offerto da un piano di governo locale o nazionale, che sia frutto del proprio sforzo intellettuale e della messa a punto di talenti innati, o che li veda impegnati in ong giovanili a sancire il principio di sussidiarietà, alla base dei rapporti tra l'Unione e i cittadini.

Il programma delle attività prevede tre blocchi di workshop tematici, utili ad approfondire la situazione della disoccupazione giovanile nei diversi Paesi coinvolti dal progetto, le idee innovative promosse dai giovani ad ostacolo del fenomeno, le metodologie da applicare per una scelta lavorativa che consideri i talenti e l'esperienza maturata da ogni individuo le regole base per la programmazione di azioni giovanili.

Attività di simulazione di ruolo, l'utilizzo di metodologie prese in prestito dal teatro, oltre a momenti dedicati ad incontri con giovani imprenditori salentini che illustrano il supporto ricevuto dal governo locale per la trasformazione dei propri talenti in business innovativi, stanno conducendo alla realizzazione di un blog, a breve on line, che darà massima diffusione a metodologie di lavoro e buone pratiche per incoraggiare i giovani a farsi strada nel mercato del lavoro.

"Data l'eterogenea composizione del gruppo", ha evidenziato l'assessore alle Politiche giovanili Bruno Ciccarese, illustrando le modalità di svolgimento del progetto, "i ragazzi partecipanti all'incontro "salentino" stanno maturando e dimostrando una spiccata propensione al dialogo interculturale e un consapevole senso di cittadinanza europea attiva".


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!