-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Dal big bang al lato oscuro dell'universo: lunedì al Museo Castromediano con Antonio Masiero

  26/05/2017

"Dal Big Bang al Lato Oscuro dell'Universo" è il titolo della conferenza pubblica che si terrà nell'Auditorium del Museo Provinciale "Sigismondo Castromediano" a Lecce (viale Gallipoli) lunedì 29 maggio, alle ore 16.

L'evento è organizzato, in collaborazione con la Provincia di Lecce, dal Dipartimento Interateneo di Fisica "M. Merlin" dell'Università e del Politecnico di Bari, dal Dipartimento di Matematica e Fisica "E. De Giorgi" dell'Università del Salento e dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. L'iniziativa rientra nell'ambito del XXIX Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare "Francesco Romano", in programma a Otranto (Serra degli Alimini) dal 25 maggio al 1° giugno, appuntamento con la ricerca e l'alta innovazione scientifica.

La conferenza divulgativa, aperta soprattutto al pubblico giovanile, sarà tenuta da Antonio Masiero, vice presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e professore ordinario di Fisica Teorica presso l'Università degli studi di Padova. L'esperto presenterà la nuova frontiera della ricerca internazionale sul tema, alla luce dei risultati più recenti: esiste un concetto elementare alla base di ciò che ci circonda? Com'è cominciato tutto e qual è il destino finale dell'Universo? Due teorie, il modello standard delle particelle elementari (microcosmo) e il modello standard della cosmologia (la teoria del Big Bang - macrocosmo) sembrano fornire la risposta a questi quesiti. Ma è veramente così? Il "lato oscuro" dell'Universo non cessa di sorprendere. Materia oscura, energia oscura, natura dei neutrini, espansione accelerata dell'Universo primordiale sono i grandi misteri attraverso cui farà "viaggiare" i partecipanti il professore Masiero.

L'atteso contributo di Antonio Masiero sarà preceduto dagli interventi del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, del rettore dell'Università del Salento Vincenzo Zara, del direttore del Dipartimento di Fisica Interateneo "M. Merlin", Università degli Studi e Politecnico di Bari Salvatore Nuzzo, del direttore sezione INFN di Bari Mauro De Palma, del direttore sezione INFN di Lecce Fabio Bossi e del direttore del Dipartimento di Matematica e Fisica "E. De Giorgi", Università del Salento Giovanni Mancarella.

All'evento parteciperanno più di 150 studenti di istituti superiori, provenienti da tutto il Salento, tra i quali i Licei Scientifici "Banzi" e "De Giorgi", l'IISS "Francesco Calasso", l'IISS "Enrico Fermi" di Lecce, il Liceo Scientifico "Vallone" di Galatina, l'IISS "Medi" di Galatone, l'IISS "Stampacchia" di Tricase, l'IISS "Quinto Ennio" di Gallipoli, l'IISS "Galileo Ferraris" di Taranto.

L'accoglienza dei partecipanti sarà curata da un gruppo di studenti dell'IISS "Francesco Calasso" di Lecce.

Prima e dopo la conferenza sarà possibile visitare gratuitamente le sale del Museo provinciale "Sigismondo Castromediano". Inoltre, la Provincia riserverà ai docenti ed agli studenti del "XXIX Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare" una specifica visita al Museo provinciale, guidata dall'archeologa Anna Lucia Tempesta.

La Provincia di Lecce aderisce e sostiene la prestigiosa iniziativa del Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare nell'ambito del suo più ampio progetto "Giornate di Promozione della Cultura Scientifica", promosso ed organizzato dal Servizio Tutela e Valorizzazione Ambiente provinciale, diretto da Rocco Merico.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!