-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Rassegna "Miggianosilibra": domani appuntamento con Cinzia Tani ed il suo libro "Io sono un'assassina"

  27/10/2011

Leggere non soltanto per incrementare il proprio patrimonio linguistico, ma anche per migliorare le capacità di espressione e di organizzazione del pensiero, lo sviluppo di uno spirito critico e di un pensiero libero.

E' questo lo spirito di "Miggianosilibra", nuovo progetto di profilo formativo e culturale, promosso dal Comune di Miggiano, con il patrocinio di Provincia di Lecce (assessorato alla Cultura) e Regione Puglia, e la collaborazione di SoleVentoEnergia, Gutenberg Libreria e Caroli Hotels, che si sostanzia nella presentazione di libri di assoluta attualità nazionale ed internazionale alla presenza degli autori e di personaggi della società civile, della politica, di giornalisti, di imprenditori e di esponenti del clero.

Il primo appuntamento, a cui sarà presente la vice presidente ed assessore alla Cultura della Provincia Simona Manca, è in programma domani, venerdì 28 ottobre (ore 19), presso il Theatrum di Miggiano, con Cinzia Tani ed il suo libro "Io sono un'assassina". Con l'autrice dialogheranno Paola Guglielmi, sostituto procuratore della Repubblica, Francesco Vergine, componente della Camera Penale di Lecce e Serafino De Giorgi, psichiatra forense. A moderare la giornalista Maria Grazia Fasiello.

Nel suo libro Cinzia Tani sostituisce i tanto celebrati miti dell'amore e della cura, della mitezza e della dedizione con moti dell'animo più odiosi, ma forse più veri: rabbia, invidia, vendetta, avidità, passione, perversione erotica. E ci narra ventuno storie di giovani assassine, dipanate in due secoli e in otto nazioni diverse: dal delitto di Road Hill del 1860 alla parricida Violette Nozière, dalla ventenne Irma Grese "belva di Belsen" a Pupetta Maresca, assassina per vendicare l'amato sposo, dalla diciannovenne Florence Rey "terrorista per caso" fino al delitto passionale di Anna Maria Sacco, che ha ucciso a Dublino il marito violento e fedifrago. Cinzia Tani ripercorre le tappe delle indagini, dalla scoperta della vittima all'identificazione della responsabile: ventuno casi emblematici che l'autrice tratteggia soffermandosi sulle vicende personali delle criminali, sulle dinamiche psicologiche che motivarono l'efferatezza dei loro gesti e sul contesto sociale in cui si mossero, svelando come il confine tra una vita apparentemente normale e la follia omicida sia più sottile di quanto immaginiamo.

Cinzia Tani, giornalista, scrittrice, conduttrice televisiva e radiofonica, ha esordito nel 1987, con la pubblicazione del suo primo libro Sognando California, edito da Marsilio Editori, col quale ha vinto il Premio Scanno. Nello stesso anno è diventata collaboratrice della Rai, come inviata del programma Mixer, condotto da Giovanni Minoli. Dal 1991 al 1995 è autrice di programmi televisivi, tra cui Chi è di scena, L'occhio sul cinema. Nel 1997 ha co-condotto e scritto, in compagnia di Giordano Bruno Guerri, Italia mia benché. Dal 2008 scrive il fumetto Unità Speciale, per i tipi dell'Eura Editoriale. Ha alternato la conduzione di programmi televisivi e radiofonici, come Unomattina e Fantasticamente, alla scrittura ed alla divulgazione. Ha collaborato alla stesura di molte puntate del programma televisivo Delitti, documentario su episodi di giallo accaduti in Italia dal secondo dopoguerra in poi.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!