-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Premio Calandra: presentata la programmazione 2017-2018 con tante nuove iniziative culturali collaterali

  29/09/2017

Un seminario intensivo con Matteo Tarasco, laboratori teatrali, uno spin off dedicato agli autori under 35, e ancora mostre, presentazioni di libri, incontri con gli artisti.

Il Premio Calandra 2018 è pronto a partire con una nuova e più ricca programmazione estesa all'intera stagione teatrale 2017 – 2018, presentata questa mattina dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dal sindaco di Tuglie Massimo Stamerra e dall'assessore alla Cultura Silvia Romano, dal consigliere del Comune di Taviano Paola Cornacchia, dai referenti di progetto per la Compagnia Calandra Luigi Giungato e Patrizia Miggiano e dalla project manager del progetto Chiara Eleonora Coppola.

L'iniziativa è ideata e organizzata dalla Compagnia teatrale Calandra, in collaborazione con Provincia di Lecce, Istituto di Culture mediterranee della Provincia di Lecce, Regione Puglia, Comuni di Tuglie e di Taviano e altre istituzioni.

Si inizia oggi, venerdì 29 settembre, con il workshop di formazione per attori e allievi attori, registi, studenti e insegnanti degli istituti medi e superiori a cura di Matteo Tarasco, regista teatrale, unico italiano ad essere stato nominato membro del Lincoln Centre Theatre Directors Lab di New York. Appuntamento a Tuglie, dalle 19 alle 23, e domani sabato 30 settembre, dalle 15 alle 22. Il seminario si prefigge di illustrare il percorso che conduce dal testo alla scena e sarà incentrato sull'opera "Antigone" di Sofocle, un classico della tragedia greca, genere che quest'anno ispirerà anche la produzione teatrale annuale della Compagnia Calandra.

Da ottobre a marzo si svolgeranno nei Comuni di Tuglie, Corigliano d'Otranto, Corsano, Muro Leccese e Veglie, i laboratori teatrali condotti dagli esperti della Compagnia Calandra, suddivisi in cinque sezioni (bambini, ragazzi, adulti e corso avanzato). Il progetto intitolato "Scuola di teatro" è rivolto a tutti coloro che desiderino intraprendere o perfezionare l'arte del teatro ed è aperto a scuole ed associazioni. I laboratori avranno, inoltre, una finalità di inclusione sociale e per questo saranno rivolti anche a persone in stato di difficoltà. Il Premio Calandra, infatti, dedicherà, nel corso del 2018, una particolare attenzione all'inclusione sociale e all'integrazione culturale, attraverso la realizzazione di iniziative di promozione sociale e culturale e di audience development.

Altre novità di questa edizione 2018, la creazione di uno spin off dedicato agli autori under 35, "Premio Sipari di Periferia", che si terrà a Taviano e l'attivazione di un network diffuso di partner tra i quali l'Associazione Calandra (capofila), l'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, i Comuni di Taviano e Tuglie. A questi si uniscono 27 partner affiliati di rilevanza nazionale e internazionale, tra i quali l'Accademia di Belle Arti di Lecce, il Teatro municipale regionale di Corfù e l'ITI (International Theatre Institute) con sede a Lecce.

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone dichiara: "L'adesione in partnership della Provincia con l'Istituto di Culture Mediterranee al progetto della Compagnia Calandra è stata una scelta convinta, perché questo, recependo la previsione del bando regionale, punta a prolungare le attività per tre anni attraverso professionalità qualificate, con l'obiettivo di valorizzare la cultura e farla maturare. E' un'esperienza importante su un territorio vivace di per sé, ricco e interessante".

"Il Comune di Tuglie ha accettato la proposta della Compagnia Calandra di partecipare con il Comune di Taviano, l'Istituto di Culture mediterranee e altri partner, al bando Por 2014 – 2020, presentando questo progetto sperimentale, che amplia e arricchisce con tante attività culturali collaterali l'ormai tradizionale evento estivo del Premio nazionale Calandra. Speriamo che possa arrivare il riconoscimento regionale alla nostra iniziativa, così che il Premio possa essere ulteriormente rilanciato e, al tempo stesso, possano essere ampliate le proposte culturali offerte dal nostro territorio", spiega il sindaco di Tuglie Massimo Stamerra.

"L'Amministrazione di Taviano è orgogliosa di prendere parte a questo progetto. La finalità è offrire una proposta teatrale valida, professionale e di qualità", dichiara la consigliere del Comune di Taviano Paola Cornacchia.

Il percorso appena avviato del Premio Calandra 2018 prevede numerose altre iniziative e manifestazioni collaterali, diffuse nel Salento, che mirano alla costruzione di momenti e spazi per la valorizzazione di arti affini: mostre fotografiche e pittoriche, presentazioni di libri, conferenze a tema, incontri con gli artisti ospiti, exhibition per scenografi.

Il Premio Calandra ha vantato, nel corso degli anni, la partecipazione di personaggi celebri del panorama teatrale e cinematografico italiano come Tullio Solenghi, Paola Gassman, Gianmarco Tognazzi, Pamela Villoresi ed Emilio Solfrizzi, affermandosi come un evento centrale nell'estate salentina.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!