-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il consigliere Renato Stabile sulla 275: Molte riunioni, pochi fatti. Il rischio di perdere il finanziamento è concreto

  18/10/2017

"Tutte le difficoltà che si stanno incontrando per riavviare i lavori della S.S. 275, il cui finanziamento risale al 2002, e le ulteriori difficoltà a trovare un'intesa in una nuova soluzione progettuale, sono la conseguenza di un errore metodologico compiuto dalla stazione appaltante".

A parlare è il consigliere delegato ai Lavori pubblici, Urbanistica e Viabilita della Provincia di Lecce Renato Stabile, che "giudica improvvida l'unilaterale decisione, assunta da Anas, di revocare il procedimento di gara, sul presupposto non verificato e concordato con tutte le Amministrazioni interessate dell'avvenuto superamento della soluzione progettuale, frutto del verbale di accordo sottoscritto il 3 marzo 2011, a definizione di un contenzioso intercorso tra Regione Puglia, Provincia di Lecce e Anas".

Prosegue Stabile: "Prima di arrivare a siffatta decisione occorreva, infatti, che Anas si sedesse intorno ad un tavolo con i rappresentanti di tutti gli Enti Locali, anche al fine di verificare la possibilità di un recupero del progetto adeguato al 2011, utilizzando lo strumento della progettazione esecutiva previsto dall'appalto integrato ed a carico della ditta aggiudicataria per attualizzare il progetto rispetto alle sopravvenienze verificatesi nel corso degli anni".

"L'azzeramento della situazione, sia del progetto che del procedimento concorsuale, e la pendenza di un contenzioso impediscono, di fatto, che si possa in tempi ragionevoli trovare una soluzione. Sicché, come sempre accade quando le Amministrazioni abdicano al loro ruolo, sarà il giudice a decidere il destino dell'opera pubblica", conclude il consigliere Stabile.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!