-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Giornate di Promozione della Cultura Scientifica della Provincia di Lecce: Massimo De Vittorio torna tra i banchi del Quinto Ennio di Gallipoli

  13/03/2018

Dai moderni laboratori tecnologici di oggi ai banchi di scuola di ieri. Un ritorno alle origini per raccontare ai giovani studenti il percorso di formazione seguito per arrivare ai massimi livelli della ricerca scientifica. E' quello che compirà Massimo De Vittorio, direttore del Center for Biomolecular Nanotechnologies dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Lecce, tornando nella sua città natale e nel "suo" Liceo Scientifico, il "Quinto Ennio" di Gallipoli, dove si è diplomato 33 anni fa.

Ideato e organizzato nell'ambito delle Giornate di promozione della Cultura scientifica della Provincia di Lecce, l'appuntamento è in programma domani, mercoledì 14 marzo alle ore 9.30, nell'aula magna dello storico Liceo gallipolino, dove il professore De Vittorio sarà accolto dal dirigente Antonio Errico.

Nell'atteso incontro con gli studenti, propedeutico alla visita didattica che un folto gruppo di liceali dello stesso Quinto Ennio di Gallipoli svolgerà nei prossimi mesi presso il Center for Biomolecular Nanotechnologies, Massimo De Vittorio presenterà le numerose attività di ricerca svolte quotidianamente nei laboratori dell'IIT ed illustrerà una relazione su "Le nanotecnologie per l'Uomo e l'Ambiente".

Cinquant'anni, originario della Città Bella, Massimo De Vittorio si è diplomato presso il Liceo scientifico Quinto Ennio di Gallipoli nel 1985. Oggi insegna "Electronic and Photonic Devices" e "Nanotechnologies for electronics" nei corsi di laurea di Ingegneria dell'Innovazione dell'Università del Salento, e dirige il "Center for Biomolecular Nanotechnologies" di Lecce, con oltre 80 tra ricercatori e tecnici. Editor di riviste internazionali di micro e nanotecnologie, membro del comitato di indirizzo della Società internazionale di micro e nanoingegneria (MNE), è autore di circa 300 lavori su riviste internazionali e di 14 brevetti internazionali. Inoltre, è fondatore e advisor di 4 startup innovative tecnologiche e per le sue attività di ricerca e trasferimento tecnologico ha ricevuto premi nazionali ed internazionali.

Le Giornate di Promozione della Cultura Scientifica ideate e organizzate dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con l'Università del Salento, gli Istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l'Istituto Italiano di Fisica Nucleare (INFN), l'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), l'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA) di Lecce e la Società Botanica Italiana (SBI – sezione Puglia), proseguiranno venerdì 16 marzo, dalle 9 alle 12, nel Polo Universitario Ecotekne di Lecce, dove si svolgeranno numerose attività di laboratorio che coinvolgeranno circa un centinaio di studenti delle scuole superiori del Salento.

In particolare, un gruppo di studenti dell'Istituto Tecnico Commerciale "Vittorio Bachelet" di Copertino sarà ospitato dal Dipartimento di Scienze dell'Economia, diretto da Stefano De Rubertis, e avrà l'opportunità di sperimentare nel laboratorio Informatico di Economia attività di Economia attraverso la Teoria dei Giochi.

Un altro gruppo di studenti, provenienti dal Liceo Classico "Galileo Galilei" di Nardò, sarà accolto nella Palazzina M, ex Dipartimento di Scienza dei Materiali, dove accederà ai laboratori afferenti al Dipartimento di Beni Culturali (diretto da Gianluca Tagliamone) laboratorio di Analisi Chimiche per l'Ambiente e i Beni Culturali; al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali (diretto da Luigi De Bellis) laboratori di Idrogeofisica e Stratigrafia dei Rischi Naturali e Chimica Analitica; al Dipartimento di Matematica e Fisica (diretto da Giovanni Mancarella) laboratori di Microscopia e Spettroscopia, di Fisica per l'Ambiente, di Fisica Medica, Ambientale ed Archeometria. Un altro laboratorio, quello di Impronta Idrica, sarà accessibile presso il Dipartimento di Scienze dell'Economia.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!