-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il "Premio Donne del Mediterraneo" conferito alla coraggiosa associazione di donne israeliane "Machsom Watch"

  06/12/2011

E' stata presentata questa mattina a Palazzo Adorno la prima edizione del "Premio Donne del Mediterraneo". Creato dall'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia, dall'assessorato alle Politiche giovanili e Pace della Provincia di Lecce e dal Comune di Palmariggi, il Premio è in programma giovedì 8 e venerdì 9 dicembre a Palmariggi; previsto anche un incontro finale a Lecce.

Il tema prescelto per il 2011 è: "Donne che vivono in zone di guerra e operano per la pace". A presentare l'iniziativa oggi sono intervenuti a Palazzo Adorno Bruno Ciccarese, assessore provinciale alle Politiche giovanili e Pace, Maria Rosari De Lumè, presidente dell'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia, Annalisa Stifani, sindaco di Palmariggi ed Ada Donno, presidente Associazione "NaeMi".

Il premio, che può essere assegnato a individui o a gruppi, si ispira ai principi di cooperazione internazionale e pace tra i popoli, e intende valorizzare particolarmente il contributo delle donne dell'area mediterranea alla costruzione di spazi comuni di dialogo e coesistenza tra popoli, culture e religioni, alla risoluzione dei conflitti in atto, alla promozione dei diritti umani e dell'empowerment femminile, all'integrazione economica e allo sviluppo partecipati e sostenibili.

Per decisione unanime del Comitato organizzatore, composto dal Cda dell'Istituto di Culture Mediterranee e dal sindaco di Palmariggi, in questa prima edizione il Premio viene conferito all'associazione di donne israeliane Machsom Watch, che opera nella zona di Gerusalemme e lungo il confine fra Israele ed i territori Palestinesi. A ritirare il Premio giungeranno da Tel Aviv, in rappresentanza di Machsom Watch, Daniela Yoel e Nava Elyashar.

Machsom Watch è un'associazione nata nel 2001 con lo scopo di monitorare i blocchi stradali e posti di blocco militari israeliani disseminati a centinaia lungo il confine con la Cisgiordania e nella zona di Gerusalemme, per denunciare le violazioni dei diritti umani e civili compiute da parte dell'esercito e della polizia d'Israele ai danni dei palestinesi.

Armate di coraggio, le donne di Machsom Watch quotidianamente si recano in prossimità dei posti di blocco lungo le linee di confine, a ridosso del Muro di separazione, presso i famigerati tornelli presidiati dai soldati dell'IDF e osservano quel che succede: quando vedono cittadini palestinesi costretti a lunghe e ingiustificate attese, quando sono testimoni di comportamenti aggressivi, controlli degradanti e soprusi di qualsiasi tipo da parte dei soldati di turno, si interpongono con efficacia e con fermezza. Poi rendono pubblici i loro rapporti sulle ingiustizie e gli abusi di cui sono state testimoni.

Le donne di Machsom Watch sono presenti anche nei tribunali per verificare se vengono rispettati i diritti dei detenuti palestinesi. Tutte le informazioni che raccolgono vengono pubblicate sul sito www.machsomwatch.org e inviate a funzionari pubblici, rappresentanti politici e mass media. Grazie alla loro perseveranza e nonostante gli ostacoli (la loro azione non sempre è compresa e spesso sono fatte oggetto di insulti e minacce) nel corso degli anni la presenza di Machsom Watch è andata crescendo di pari passo con l'importanza della sua azione: oltre a scoraggiare gli abusi, le donne di Machsom Watch raccolgono preziosissime informazioni anche per altre organizzazioni israeliane che operano in difesa dei diritti umani e civili.

Parallelamente all'edizione del Premio, il Comune di Palmariggi ha inteso organizzare tre momenti di informazione e intrattenimento con l'obiettivo di sensibilizzare ai temi della solidarietà e della cooperazione internazionale i propri cittadini e tutti coloro che vorranno partecipare.

Questo il programma delle iniziative: giovedì 8 dicembre (ore 19) Palmariggi in festa accoglie le amiche di Machsom Watch; venerdì 9 dicembre (ore 19) seduta aperta del Consiglio Comunale di Palmariggi e consegna "Premio Donne del Mediterraneo 2011", a seguire (ore 20.30) il gruppo teatrale di sperimentazione "Itaca Min Fars Fars Hus" presenta lo spettacolo "Contro Ulisse – Maschere tragiche al femminile"; sabato 10 dicembre (ore 10) incontro con gli alunni delle scuole elementari e medie di Palmariggi. In serata, infine, Daniela Yoel e Nava Elyashar saranno ospiti della "Casa delle Donne" a Lecce, con un incontro pubblico presso la libreria Ergot (Piazzetta Falconieri).









  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!