-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Appuntamento domani a Palazzo dei Celestini con la Festa dei Popoli - edizione 2012

  20/01/2012



Oggi, venerdì 20 gennaio a Palazzo Adorno, è stata presentata in conferenza stampa la "Festa dei popoli – edizione 2012", il tradizionale appuntamento che quest'anno si svolgerà sabato 21 gennaio. L'iniziativa è finanziata dalla Provincia di Lecce, realizzata con il sostegno organizzativo del Comune di Lecce e patrocinata da entrambi gli Enti.

L'appuntamento è per domani, sabato 21 gennaio a partire dalle ore 20, nell'atrio di Palazzo dei Celestini, con le comunità salentine di immigrati di Albania, Cuba, Senegal, Etiopa-Eritrea, Polonia, Romania, Inghilterra, campo rom, India e Kenia che daranno vita ad uno spettacolo di danza, musica e degustazioni aperto a tutti.

Ad illustrare i dettagli dell'iniziativa erano presenti in conferenza stampa l'assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini, l'assessore alle Politiche giovanili, Cooperazione e Pace della Provincia di Lecce Bruno Ciccarese, il consigliere delegato ai temi dell'immigrazione per il Comune di Lecce Vittorio Solero ed il presidente dell'Associazione Multiculturale "Etnos" Bledar Torozi, incaricato di coordinare le attività della serata.

"I salentini sentono il dovere di solidarietà verso quegli uomini e quelle donne che, lasciando la loro terra, ne trovano un'altra diventando motori di scambio e di arricchimento culturale. La Festa dei Popoli è un appuntamento che riunisce le comunità straniere che abitano nel nostro territorio. Per una serata intera Palazzo dei Celestini si trasforma e diventa un luogo d'incontro e di fusione per suoni e musiche lontane, un luogo in cui un frastuono di lingue colorate e allegre ci parlerà e ci farà scoprire luoghi lontani. L'appuntamento di sabato ci testimonierà che il Salento è una società aperta, in cui è possibile lo scambio e una pacifica condivisone culturale ", ha dichiarato in conferenza stampa l'assessore alle Politiche giovanili, Cooperazione e Pace della Provincia di Lecce Bruno Ciccarese.

"Il programma di quest'anno, organizzato dalla Provincia di Lecce in collaborazione con il Comune di Lecce, con le comunità di stranieri e con lo Sportello Servizi Immigrazione Salento, mira a far emergere e dare spazio a quei talenti creativi che esistono all'interno delle comunità", ha detto l'assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini.

"Anche in un momento di difficoltà economica forte abbiamo colto e dato seguito alle istanze che venivano dai nostri immigrati e dalle loro comunità,per dare vita e creare un momento di incontro e di confronto sul territorio. Voglio ricordare che per noi queste comunità rappresentano una grande ricchezza umana, culturale ed economica", conclude l'assessore D'Antini.

Il consigliere delegato ai temi dell'immigrazione per il Comune di Lecce Vittorio Solero ha presentato i dati ufficiali aggiornati, forniti dalla Questura, che fotografano l'entità del fenomeno immigrati da vicino. "8.757 in provincia di Lecce, di cui 3.638 nella città di Lecce, sono i numeri degli immigrati regolari registrati ad oggi dalla Questura, mentre 3.060 sono quelli in attesa del rilascio o del rinnovo del permesso, di cui circa un terzo sono concentrati sul capoluogo. Questi numeri testimoniano come il Salento e la città di Lecce siano di fatto una società multietnica ben radicata sul territorio. Il Comune ha deciso di collaborare impegnandosi direttamente in questa iniziativa perché siamo convinti che ciascuno, nel suo campo, deve garantire un effettivo riconoscimento della dignità umana. La conoscenza dell'altro è l'unico modo per superare eventuali diffidenze e promuovere effettivi processi di integrazione sociale".



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!