-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Studenti salentini e giovani Leo pronti a tutelare attivamente l'ambiente: sabato al Tiziano di Lecce la firma del Protocollo tra Provincia e Lions

  15/03/2012

I giovani Leo e gli studenti salentini a "guardia ambientale" del territorio. E' questo l'obiettivo del Protocollo d'intesa "Tuteliamo l'ambiente" promosso da Provincia di Lecce ed Associazione Lions Club International – Distretto 108/AB.

A sottoscriverlo, sabato 17 marzo, alle ore 18.30, presso il Grand Hotel Tiziano di Lecce, saranno il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e il I vice governatore del Lions Club International – Distretto 108/AB Francesco Barracchia, nell'ambito del convegno "L'olivo secolare e la dieta mediterranea: un patrimonio da tutelare" (seminario organizzato dai Lions e dall'Associazione "Amici dell'olivo secolare del Salento", con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, Ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Lecce, Confindustria Lecce, Camera di Commercio di Lecce).

"L'iniziativa del Protocollo d'intesa mira a rendere i cittadini salentini, soprattutto quelli più giovani, maggiormente consapevoli nei riguardi della tutela dell'ambiente, della salute e della corretta e razionale utilizzazione delle risorse naturali", dichiara il presidente Antonio Gabellone.

Con questo spirito, infatti, gli studenti delle numerose scuole coinvolte e i giovani Leo, attraverso strumenti digitali, monitoreranno il territorio tastandone la salute ai fini della tutela ambientale. Attraverso foto, video, schede descrittive, presentazioni multimediali, i ragazzi coinvolti nel progetto metteranno in atto azioni di monitoraggio del territorio, segnalando siti inquinati, situazioni di abbandono incontrollato di rifiuti ed emergenze culturali archeologiche da tutelare.

Questi gli istituti della città di Lecce che hanno aderito al Progetto: Scuola Media "Quinto Ennio"; Scuola Media "Galateo"; Scuola Media "S. Ammirato"; Liceo Scientifico "Banzi – Bazoli"; Liceo Classico "Palmieri"; Istituto Magistrale "Siciliani"; Istituto Tecnico Commerciale "Calasso". A questi si aggiungono: Istituto Professionale "Ilaria Alpi" di Copertino; Istituto Comprensivo di Corigliano D'Otranto; Istituto Comprensivo di Cursi; Scuola Media Polo 1 ed Istituto Superiore "Vanoni" di Nardò; Istituto Comprensivo di San Pietro in Lama; Istituto Comprensivo Polo 2 di Trepuzzi; Istituti di Casarano e Maglie.

Provincia e Lions Club International insieme attiveranno, a partire dalla sottoscrizione di questo Protocollo, una collaborazione finalizzata a promuovere una capillare campagna di educazione e di sensibilizzazione: dalla dimensione del ciclo dei rifiuti di qualsiasi natura, tipo e provenienza, alla necessità della raccolta differenziata degli stessi, fino all'elevato impatto sociale ed ambientale derivante da un'inadeguata tutela del territorio. Tra l'altro, per i Lions, il tema sociale dell'anno è proprio la partecipazione alla formazione della coscienza ambientale e l'ambiente considerato come bene comune.

"Obiettivo è anche un fattivo collegamento tra singoli cittadini, associazioni e istituzioni, nella consapevolezza della necessità di dover far crescere la coscienza verso l'ambiente come valore e bene collettivo", conclude Antonio Gabellone.

Il progetto "Tuteliamo l'ambiente" è coordinato dalla senatrice Maria Rosaria Manieri, in quanto officer distrettuale Lions per il tema dell'ambiente,

Per la sua realizzazione la Provincia di Lecce fornirà materiale informativo, mappe del territorio da monitorare e schede per la rilevazione dei siti critici e sensibili ai Lions Clubs e ai Leo Clubs che, a loro volta, provvederanno a distribuirlo ai soci e alle scuole aderenti al progetto. Una manifestazione finale per presentare le attività svolte sarà organizzata a Palazzo dei Celestini a Lecce entro il mese di giugno, data di conclusione del progetto, in occasione della quale i partecipanti riceveranno un "attestato di riconoscimento" per l'impegno profuso.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!