-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Marzo d'Autrice": domenica a San Francesco della Scarpa l'avvio della rassegna promossa dalla consigliera provinciale di parità

  16/03/2012

Via alla rassegna culturale "Marzo d'Autrice". Domenica 18 marzo, alle ore 18.30, primo appuntamento dell'itinerario letterario nelle sale della Chiesa di San Francesco della Scarpa a Lecce, tra le maglie della "cultura della differenza di genere".

La rassegna di incontri letterari "Marzo D'Autrice", promossa dalla consigliera provinciale di parità Alessia Ferreri è un percorso che si snoda lungo il mese di marzo, durante cui si converserà sui "diritti di genere" tra letteratura e musica nella navata della chiesa di San Francesco della Scarpa, uno dei luoghi più prestigiosi del centro storico di Lecce. Protagoniste del ciclo di appuntamenti saranno tre autrici, ciascuna con una proposta differente, calate nella realtà sia del passato sia del presente.

Organizzata in collaborazione con la Commissione Provinciale Pari Opportunità e con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce, "Marzo D'Autrice" nasce da un'idea della consigliera di parità, "con l'intento di valorizzare e avvicinare le autrici/scrittrici locali ai cittadini, promuovendo e valorizzando la cultura della differenza di genere", dichiara Alessia Ferreri.

Un programma ricco, racchiuso in tre appuntamenti domenicali (18 marzo, 25 marzo e 1 aprile), durante cui interverranno Alessia Ferreri, consigliera provinciale di parità, Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Simona Manca, assessore alla Cultura della Provincia di Lecce e Maria Teresa Maglio, presidente Commissione Pari Opportunità della Provincia di Lecce.

Il primo appuntamento è in programma domenica 18 marzo, alle ore 18.30, con la presentazione del libro "Oltre il Segno - Donne e scritture nel Salento (sec. XV -XX)" di Rosanna Basso (Lupo edizioni), a cura dell'Associazione Soroptomist, con la presenza di Rossella Martini, Antonio Facchini e Antonio Cassiano.

Con l'autrice, docente di Storia contemporanea presso l'Università del Salento, si traccerà un percorso storico di vitale importanza che include non solo le scrittrici, ma "le scriventi" del Salento, come scrive la curatrice nell'introduzione, offrendo delle conoscenze poco note e sconosciute ai più, con una sezione del volume dedicata anche alle artiste musiciste.

Il secondo appuntamento è previsto per domenica 25 marzo (ore 18.30, Chiesa di San Francesco della Scarpa), con la presentazione di "Donne e Lavoro" di Letizia Carrera (Palomar edizioni), a cura dell'Associazione "L'Officina delle Parole" di Lecce, alla presenza di Pompea Vergaro, Paolo Pellegrino e Antonio Cassiano.

Il libro della Carrera, ricercatrice di Sociologia generale dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", è il risultato di una accurata e puntuale indagine sul "mondo dei lavori e mondo della vita", come scritto nel sottotitolo del volume. Con risultati preziosi e interessanti, attraverso i quali l'autrice propone un quadro generale molto preciso, traendo concrete considerazioni e riflessioni, dalle quali emerge l'inequivocabile necessità di un indispensabile dibattito tra vita privata e pubblica.

Domenica 1 aprile (ore 18.30, Chiesa di San Francesco della Scarpa), appuntamento con il libro "Nobildonne" di Antonia Occhilupo (Milella edizioni), a cura dell'Associazione Fidapa – sezione di Lecce, alla presenza di Cristina Caiulo, Maria Concetta Cataldo Giurì e Antonio Cassiano.

Nell'appuntamento conclusivo della rassegna si converserà su "Nobildonne" di Antonia Occhilupo, psichiatra nel servizio pubblico. Un percorso che l'autrice ha intrapreso "incontrando" quaranta donne che hanno ricevuto il Premio Nobel a partire dal 1901 ai nostri giorni: un lavoro unico e prezioso, al femminile, nel panorama letterario del nostro territorio. I percorsi letterari saranno accompagnati da Intermezzi musicali a cura di Elisabetta Opasich con "Canto a cappella" e Carla De Fabrizio al violino.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!