-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Il presidente Gabellone domani ad Ugento per la cerimonia di riconsegna di tre beni confiscati alla criminalita' organizzata

  28/03/2012



Domani, giovedì 29 marzo, alle ore 18.30, nell'aula consiliare del Comune di Ugento, si svolgerà la cerimonia ufficiale di riconsegna alla cittadinanza di tre immobili confiscati alla criminalità organizzata che rinascono a nuova vita.

All'iniziativa saranno presenti il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, il vescovo della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca monsignor Vito Angiuli, il prefetto di Lecce Giuliana Perrotta, l'assessore regionale alla Legalità Nicola Fratoianni, l'onorevole Alfredo Mantovano, il presidente del Tribunale dei Minori Ada Luzza, il referente regionale dell'Associazione Libera Alessandro Cobianchi e per il Comune di Ugento il sindaco Massimo Lecci, il presidente del Consiglio Biagio Marchese, gli assessori e i consiglieri comunali.

Le risorse economiche attivate per i lavori di ristrutturazione provengono in gran parte dai fondi "Pon-Sicurezza per lo sviluppo Obiettivo Convergenza 2007-2013, Obiettivo Operativo 2.5" ed in parte da fondi di bilancio comunale. Il primo immobile recuperato è in località "Fontanelle": grazie ad un investimento di 150mila euro è diventato una residenza estiva per minori in condizioni di disagio. La seconda struttura, in località "Paduli", con 166mila euro, oggi è destinata ad ospitare un centro sociale rieducativo per persone sottoposte a provvedimenti privativi o limitativi della libertà personale. Infine, l'ultimo immobile, in Via Tasso, con 400mila euro è diventato un centro per minori, gestanti e madri con figli a carico.

"L'intervento ha un duplice valore", dichiara il presidente Antonio Gabellone. "Il primo è quello strettamente simbolico, legato all'origine di questi beni, che vengono strappati alla criminalità e restituiti alla legalità. La seconda valenza è strettamente "funzionale": si creano sul territorio delle strutture di eccellenza a sostegno degli interventi nel sociale, che vengono offerti a supporto di tutta la comunità salentina quali nuove occasioni di sviluppo sociale".


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!