-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Turismo responsabile e sostenibile: a Zollino un workshop con esperti del settore

  10/04/2012

Mercoledì 11 aprile, dalle ore 9 alle ore 19, presso la Stazione ferroviaria di Zollino, si terrà il workshop dal titolo "Turismo: istruzioni per un uso responsabile", organizzato dall'associazione "Salento Slow Travel", in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Zollino, Unione dei Comuni della Grecìa salentina e Società Ferrovie Sud Est.

I lavori saranno aperti con i saluti istituzionali di: Francesco Nicotri, coordinatore del Servizio Politiche giovanili e Cittadinanza attiva della Regione Puglia, Luciano Rizzo, direttore di esercizio delle Ferrovie Sud – Est, Francesco Pacella, assessore al Turismo e Marketing territoriale della Provincia di Lecce, Andrea Montinari, presidente della Sezione Turismo di Confindustria Lecce, Francesco Pellegrino, sindaco del Comune di Zollino.

Obiettivo del workshop, che vede la partecipazione di esperti di rilievo nel settore come il presidente dell'Associazione italiana Turismo responsabile (Aitr) Maurizio Davolio, è diffondere il concetto di sostenibilità e responsabilità come comportamenti da far propri per lo sviluppo del turismo salentino. La giornata sarà arricchita da un ciclo di videoproiezioni ed una mostra fotografica allestita all'interno di due vagoni delle Ferrovie Sud – Est ormai in disuso.

L'iniziativa rientra in una più ampia azione di sensibilizzazione sul tema del turismo responsabile che l'associazione di promozione sociale "Salento Slow Travel" sta attuando nell'ambito del progetto "Turismo in carrozza. Andata e ritorno verso la sostenibilità", vincitore del concorso regionale "Principi attivi 2010".

Il workshop si chiuderà con una tavola rotonda sul tema "Grecìa salentina: giacimenti culturali e turismo responsabile", occasione per riflettere, confrontarsi e fare proposte sulla possibilità per quest'area del Salento di diventare territorio e destinazione ideale per un turismo lento e responsabile.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!