-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Quando le età estreme incontrano il tumore": domani seconda giornata del 3° Congresso di oncologia geriatrica e pediatrica salentina

  07/05/2012

Si terrà domani, martedì 8 maggio, presso le Officine Cantelmo a Lecce, la seconda giornata del "III Congresso di Oncologia Geriatrica Salentina, con la partecipazione straordinaria dell'Oncologia Pediatrica", intitolato "Quando le età estreme incontrano il tumore: Età ≤ 1anno e ≥ 80 anni".

Grazie a questa iniziativa, il Salento sta ospitando, da oggi, esperti oncologi dell'adulto e dell'età pediatrica che operano in campo nazionale ed internazionale, come il prof. Lodovico Balducci, del Moffit Cancer Center in Florida, uno dei pionieri nella ricerca dell'oncologia geriatrica, e il prof. Franco Locatelli, uno tra i maggiori esperti nazionali ed internazionali di oncologia pediatrica, che opera presso l'Ospedale Bambin Gesù di Roma, che portano il loro contributo di esperienze e competenze, confrontandosi con i colleghi salentini (medici oncologi, pediatri, radiologi, anatomopatologi, chirurghi, radioterapisti e medici di medicina generale, ma anche infermieri e psicologi).

L'evento, coordinato dalla dott.ssa Silvana Leo, responsabile della Struttura Semplice di Oncologia Geriatrica dell'Unità Operativa di Oncologia del "Vito Fazzi" di Lecce, diretta dal dott. Vito Lorusso, presidente del Congresso, e dalla dott.ssa Assunta Tornesello, direttrice dell'Unità Operativa di Oncoematologia Pedriatrica di Lecce, è promosso da Asl Lecce e Università del Salento, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Ordine dei Medici della Provincia di Lecce, GOIM (Gruppo Oncologico dell'Italia Meridionale), AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) e S.I.O.G (Società Internazionale di Oncologia Geriatrica). Ed ancora con il sostegno delle maggiori associazioni di Oncologia Geriatrica (G.I.O.Ger,) e pediatrica (AIEOP), degli infermieri (IPASVI) e delle Associazioni "Angela Serra" per la ricerca sul cancro e dei genitori onco-ematologia pediatrica "Per un sorriso in più".

Ad aprire i lavori di domani, a partire dalle ore 8.30, saranno le letture magistrali di Lucia Fratino del Centro Regionale Oncologico di Aviano ("Esperienza nel trattamento del tumore del rene nell'anziano") e di Lodovico Balducci, professore di Oncologia e Medicina del Dipartimento di Scienze Oncologiche dell'Università del Sud della Florida, Senior Member e Direttore Scientifico del SAOP (Senior Adult Program) del Moffitt Cancer Center di Tampa (Florida), il cui intervento di intitola "Vent'anni dopo: oncologia geriatrica allora e adesso".

A seguire, le sessioni su "Nuove acquisizioni in tema di terapia di supporto", "Psico-Oncologia" e "La parola agli infermieri", nelle quali si confronteranno esperti che arrivano, tra l'altro, da Benevento, Lecce, Taranto, Bari, Roma, San Giovanni Rotondo, Napoli.

"Il 3° Congresso di Oncologia Geriatrica Salentina, "Quando le età estreme incontrano il tumore", Età ≤ 1anno e ≥ 80 anni" ha come obiettivo quello di analizzare in maniera trasversale tutte le problematiche della malattia nell'infanzia e nell'età avanzata, due fasce di età particolarmente deboli dal punto di vista assistenziale e sociale", spiegano i medici che coordinano il Congresso Silvana Leo e Assunta Tornesello. "In particolare trattiamo i modelli di assistenza in oncopediatria e oncogeriatria, il percorso di cura e valutazione delle possibili strutture che garantiscono la continuità assistenziale; diamo risalto al ruolo del volontariato e delle associazioni, alla gestione delle tossicità da chemioterapia, al ruolo del care giver nell'assistenza del malato e alla rilevanza sociale della patologia oncologia in questi pazienti".






  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!