-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Lunedì a Lecce l'incontro con Maria Stella Rasetti, un'autorità del panorama bibliotecario nazionale

  06/07/2012

Arriva a Lecce una delle personalità più importanti nel panorama bibliotecario nazionale. Si tratta di Maria Stella Rasetti, direttrice della Biblioteca "San Giorgio" e della Biblioteca "Forteguerriana" di Pistoia, che lunedì 9 luglio, sarà nella sala Teatrino della Biblioteca provinciale "Bernardini" a Lecce, per un incontro che si svolgerà dalle ore 9 alle ore 13, sul tema della gestione della fruizione delle biblioteche.

Ad accoglierla sarà la vice presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca, che interverrà all'iniziativa.

Maria Stella Rasetti è una vera "autorità" del settore, conosciuta per aver saputo "trasformare" la "San Giorgio" in una delle realtà bibliotecarie più importanti a livello nazionale sotto molteplici aspetti e in una delle esperienze più significative di profonda ristrutturazione e ripensamento dei servizi al pubblico nell'ottica della "public library", della biblioteca sempre aperta e fruibile.

Ha vissuto la sua infanzia e la sua giovinezza in una frazione del Comune di Cascina, in provincia di Pisa, a pochi passi dalla casa natale del poeta Piero Bigongiari. A Pisa, dopo la maturità classica, ha frequentato, fino al 1984, la Classe di Lettere della Scuola Normale Superiore e, contemporaneamente, si è laureata in filosofia all'Università di Pisa, con una tesi in Storia della Scienza, incentrata sulla "Geometria degli Indivisibili" di Bonaventura Cavalieri, allievo di Galileo. Durante i suoi studi ha potuto usufruire del contatto quotidiano con docenti del calibro di Eugenio Garin, Nicola Badaloni, Remo Bodei, Furio Diaz e Paola Barocchi.

Dopo la formazione pisana, si è iscritta all'Università di Firenze, laureandosi in pedagogia nel 1992 con Leonardo Trisciuzzi e discutendo una tesi in Metodologia e Didattica. In questa facoltà, di lì a poco ribattezzata con il nuovo nome "Scienze della Formazione", ha iniziato ad insegnare nel 2003.

Ha iniziato a lavorare nel 1988, vincendo un concorso pubblico per bibliotecaria a Impruneta, una cittadina sulle colline del Chianti fiorentino. Nel 1985 è stata eletta consigliere comunale a Càscina. Tra il 1985 e il 1988 ha ricoperto la carica di assessore alla Cultura. Negli ultimi anni è stata eletta al Comitato Esecutivo Regionale dell'"Associazione Italiana Biblioteche" (di cui è stata nominata presidente tra il 2008 e il 2011) ed è risultata vincitrice del posto di dirigente del Servizio Biblioteche e Attività Culturali del Comune di Pistoia, raggiungendo l'obiettivo di dirigere, tra l'altro, la Biblioteca "San Giorgio", ospitata negli spazi delle ex Officine Breda, nel centro di Pistoia.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!