-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Fineterra, festa mobile, arti e pensieri del Mediterraneo 2012". Gli appuntamenti di oggi e domani

  30/07/2012

Lecce e Maglie saranno domani, martedì 31 luglio, gli scenari dei nuovi appuntamenti con il Festival "Fineterra, festa mobile, arti e pensieri del Mediterraneo 2012", promosso dalla Provincia di Lecce.

Giunge così alla quarta giornata di attività il Festival estivo promosso dall'assessorato alla Cultura dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con Regione Puglia, Istituto di culture mediterranee della Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, con il patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività culturali e la collaborazione di Banca Popolare Pugliese e Biosud. Partito il 28 luglio, si concluderà il 5 agosto con il concerto di Eugenio Bennato.

Tutto serale il programma di domani. Alle ore 20, la libreria Liberrima a Lecce ospiterà "Il sole sorge a Sud", un incontro tra una scrittrice e un sociologo. Marina Valensise dialoga con Aldo Bonomi. La Valensise nel suo libro fa un racconto dentro il Sud, chiedendosi cosa stia accadendo, dove siano finiti i valori che aveva imparato a conoscere da bambina. E' il viaggio di Marina Valensise partendo da Palermo, sino a perdersi fra le montagne e le pianure della Calabria, la regione "più autunnale d'Italia", fino a visitare la Puglia, che "è il Nord del Sud". A Lecce nello spazio della Libreria Liberrima, all'ora dell'aperitivo, incontra Aldo Bonomi, sociologo, editorialista del Sole 24ore, fondatore e animatore del Consorzio AASTER (Associazione Agenti di Sviluppo del Territorio) che ha realizzato numerose ricerche proprio sulle problematiche del territorio, dello sviluppo e delle forme di convivenza.

Alle ore 21, invece, spazio al teatro, con la rappresentazione intitolata "Divenire animale", a cura di Astragali Teatro, al Teatro Romano a Lecce.

In contemporanea, (ore 21), nel Cortile Liceo Capece a Maglie, di scena "Le sponde nel piatto", Dialoghi del Mediterraneo in cucina, che è l'anteprima del "Mercatino del Gusto" (in attesa dell'inaugurazione ufficiale, prevista per mercoledì 1 agosto, alle ore 20, in Piazza Aldo Moro, con il taglio del nastro e l'apertura degli stand). La serata vedrà insieme tre chef che si esibiranno dal vivo nella preparazione di un piatto rappresentativo del Mediterraneo, con la partecipazione dell'attore Maurizio Ciccolella e del giornalista Antonio Muci. Francesco Paldera, chef di Villa Romanazzi di Bari, interpreterà il couscous, granelli di semola cotti a vapore conditi con verdure, carne o pesce, originario del Nordafrica. Giuseppe Lolli del ristorante Bakè di Torre dell'Orso, preparerà la tajeddha, piatto della tradizione culinaria salentina a base di patate, zucchine e cozze. Klejda Dilo, del ristorante La Piazza di Poggiardo, invece, presenterà il byrek, protagonista della cucina tradizionale albanese, pasta sfoglia fatta a mano ripiena con carne di agnello. Si degusteranno le pietanze abbinate ai vini rosati del Salento e si potrà danzare al ritmo di pizzica a cura di Tarantarte di Maristella Martella. Interverranno la vice presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca e l'assessore provinciale al Turismo e al Marketing territoriale Francesco Pacella.

Intanto, anche la serata di oggi, lunedì 30 luglio, prevede un ricco programma, che si snoderà tra Gallipoli, Lecce ed Otranto.

Alle ore 20, nel Chiostro di San Domenico, a Gallipoli, sarà inaugurata la mostra "Confini invisibili. Il mare unisce i Paesi che separa", con le opere di Maurizio Buttazzo e Mattia Insolera. L'allestimento, curato dalle Manifatture Knos, sarà aperto al pubblico fino al 10 agosto, dalle 10 alle 12 e dalle 18.30 alle 22.30.

Alle 21, nell'atrio di Palazzo Adorno, a Lecce, si terrà un incontro – dibattito sul tema "Grafica e fumetto della rivoluzione" con i fumettisti Emilio Giannelli, Nadia Khiari, Nidhaleddine Ghariani, Kerim Bouzouita. Il tratto storico della satira italiana, Giannelli, incontra la giovane fumettista che con il suo gatto Willis ha contribuito alla rivolta contro il regime di Ben Ali in Tunisia, Nadia Khiari. Emilio Giannelli parlerà della sua lunga esperienza di racconto e di provocazione nei confronti del potere e della politica e dialogherà con Nadia che, fin dai primi giorni della rivoluzione tunisina, ha trasformato il suo gatto Willis in un simbolo di libertà.

Si proseguirà, alle ore 22, a Palazzo dei Celestini a Lecce, con la premiazione del Concorso internazionale di grafica "Un poster del Mediterraneo", lanciato nell'ambito del Festival "Fineterra", cui hanno partecipato centinaia di giovani grafici cercando di raccontare il senso e le sfide del mediterraneo. I nomi dei finalisti sono: Moisi Guga, Martina Francesconi e Rossella Valente, Davide Porro.

Alle 22.30, poi, a Palazzo dei Celestini, a Lecce, i Crifiu si esibiranno nel concerto "Cantare dalla Puglia la primavera del Mediterraneo...", che porterà all'attenzione del pubblico gli stessi temi.

Il programma prevede anche due appuntamenti ad Otranto: alle 20, nella Sala Triangolare del Castello di Otranto, sarà proiettato il documentario "Rom: Uomo" di Niki Dell'Anno (WildRatFilm), in collaborazione con Fondazione Gramsci – Puglia. Alle 21, nei Fossati del Castello di Otranto, ci sarà la rappresentazione teatrale "Brat (fratello) Cantieri per un'Opera Rom", a cura dei Cantieri Teatrali Koreja.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!