-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Fineterra, festa mobile" della Provincia di Lecce. I vincitori del concorso di grafica e le iniziative di oggi e domani

  31/07/2012

Si chiama Guga Moisi, il giovane albanese (classe 1988) vincitore del Concorso internazionale di grafica "Un poster del Mediterraneo", lanciato nell'ambito del Festival "Fineterra" della Provincia di Lecce, cui hanno partecipato centinaia di giovani grafici cercando di raccontare il senso e le sfide del Mediterraneo.

La presentazione dei finalisti, con la premiazione del primo classificato si è svolta ieri sera, lunedì 30 luglio, a Palazzo dei Celestini. Guga si è imposto su Martina Francesconi & Rossella Valenti (poster secondo classificato) e Davide Porro (terzo). (I poster vincitori sono allegati al presente comunicato.)

Si è conclusa così la prima edizione del concorso internazionale che, in poche settimane, ha visto la partecipazione di oltre 180 lavori dall'Italia e da altri Paesi dell'area del Mediterraneo. Da evidenziare la varietà di elaborati, che testimonia la vivacità di una zona ricca di storia, cultura, arte, e profondamente immersa nella contemporaneità.

Il concorso è stato bandito dall'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, in collaborazione con "Four in the Morning", e col patrocinio dell'Aiap - Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva e del Gai - Associazione Giovani Artisti Italiani, in occasione di "Fineterra".

La giuria, presieduta da Alberto Lecaldano (grafico, docente Isia Urbino) e composta da Paolo Buonaiuto (Consigliere Aiap Lazio), Dario Curatolo (Art Director Four in the Morning), Luigi De Luca (assessorato Politiche Giovanili Provincia di Lecce), Cinzia Ferrara (vicepresidente Aiap), Luigi Ratclif (segretario Generale Gai), dopo una lunga e attenta verifica delle proposte, ha scelto i tre elaborati vincitori. La giuria ha individuato in questi lavori una particolare capacità di adesione al tema del concorso e un notevole pregio della realizzazione grafica. La selezione non è stata semplice, visto la grande qualità riscontrata nella maggior parte dei lavori pervenuti, elemento che ha colpito profondamente la giuria e che apre grandi aspettative anche per la prossima edizione.

Intanto, anche oggi, martedì 31 luglio, sono tante le iniziative da segnalare del Festival "Fineterra, festa mobile, arti e pensieri del Mediterraneo 2012", promosso dalla Provincia di Lecce (assessorato alla Cultura), in collaborazione con Regione Puglia, Istituto di culture mediterranee della Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, con il patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività culturali e la collaborazione di Banca Popolare Pugliese e Biosud. Partito il 28 luglio, si concluderà il 5 agosto con il concerto di Eugenio Bennato. (Info: www.fineterra.it).

Alle ore 20, la libreria Liberrima a Lecce ospiterà "Il sole sorge a Sud", un incontro tra una scrittrice e un sociologo. Marina Valensise dialoga con Aldo Bonomi. La Valensise nel suo libro fa un racconto dentro il Sud, chiedendosi cosa stia accadendo, dove siano finiti i valori che aveva imparato a conoscere da bambina. Incontra Aldo Bonomi, sociologo, editorialista del Sole 24ore, fondatore e animatore del Consorzio AASTER (Associazione Agenti di Sviluppo del Territorio) che ha realizzato numerose ricerche proprio sulle problematiche del territorio, dello sviluppo e delle forme di convivenza. Alle ore 21, invece, spazio al teatro, con la rappresentazione intitolata "Divenire animale", a cura di Astragali Teatro, al Teatro Romano a Lecce. In contemporanea, (ore 21), nel Cortile Liceo Capece a Maglie, di scena "Le sponde nel piatto", Dialoghi del Mediterraneo in cucina, che è l'anteprima del "Mercatino del Gusto" (in attesa dell'inaugurazione ufficiale, prevista per domani, mercoledì 1 agosto, alle ore 20, in Piazza Aldo Moro). La serata vedrà insieme tre chef (Francesco Paldera, chef di Villa Romanazzi di Bari, Giuseppe Lolli del ristorante Bakè di Torre dell'Orso e Klejda Dilo, del ristorante La Piazza di Poggiardo) che si esibiranno dal vivo nella preparazione di un piatto rappresentativo del Mediterraneo, con la partecipazione dell'attore Maurizio Ciccolella e del giornalista Antonio Muci. Si degusteranno le pietanze abbinate ai vini rosati del Salento e si potrà danzare al ritmo di pizzica a cura di Tarantarte di Maristella Martella. Interverranno la vice presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca e l'assessore provinciale al Turismo e al Marketing territoriale Francesco Pacella.

Anche domani, mercoledì 1 agosto, la Festa mobile "Fineterra" regalerà nuovi spunti. Alle ore 10 la Masseria Torcito a Cannole ospiterà il Workshop di Danza, a cura di Elisabetta Fiorini, artista che vive di danza e di musica, insegna, crea coreografie e si impegna nella ricerca di un gesto, frutto della contaminazione della danza classica, di quella contemporanea, dello studio della musica e dell'esperienza alla Royal Academy of Dancing di Londra. Ingredienti che trovano una sintesi sempre nuova e che oggi sono alla base del lavoro che verrà intrapreso alla Masseria Torcito di Cannole, per due giorni di lavoro su corpo e musica. Il Workshop, infatti, proseguirà anche giovedì 2 agosto, per concludersi alle ore 21 con l'evento "Maddance, incontri in movimento", con Elisabetta Fiorini, Paolo Fossa, Elisa D'Amico, Giada Scuderi.

Alle ore 21.30, in Piazza Santa Teresa, a Corsano, nell'ambito del progetto "Ti racconto a Capo", è in programma l'incontro pubblico con monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca e l'ambasciatore Alessio Carissimo, diplomatico italiano di grande esperienza e di caratura internazionale. La serata spazierà dalla tradizione al dialogo tra i Paesi del Mediterraneo sino a giungere alla primavera araba, affrontando tematiche legate al confronto inter-religioso e interculturale. "Ti racconto a Capo" è il programma di eventi che si svolge dal 31 luglio al 9 agosto nel Capo di Leuca, a Corsano, con tappe a Castrignano del Capo e Tiggiano, ideato e coordinato da Carlo Ciardo e Luciano De Francesco, organizzato dall'Associazione Idee a Sud Est e dal Comune di Corsano, con il patrocinio della Provincia di Lecce. Il progetto è valorizzato a livello nazionale e internazionale tramite la partnership con Festival delle Identità e con Giovani Tradizioni, progetto finanziato dal Ministero della Gioventù.


Allegati

  Link_1 foto comunicato 31072012.zip

  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!