-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Barocco minore" a Nardò e valorizzazione della naturalità a Galatone: dalla Provincia 1 milione 100 mila euro

  24/09/2012

La Provincia di Lecce compie un ulteriore ed importante passo in avanti per la realizzazione delle opere del "Barocco minore", con l'approvazione del primo intervento che riguarda il progetto definitivo dei lavori di completamento presso il palazzo dell'ex Seminario del Museo Diocesano di Nardò.

La giunta di Palazzo dei Celestini, presieduta da Antonio Gabellone, nell'ultima seduta, ha dato seguito alla convenzione relativa al "Programma di completamento per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio urbanistico, architettonico e artistico barocco", sottoscritta da Provincia e da Arcus (lo scorso 14 dicembre), approvando l'intervento sul Museo Diocesano di Nardò.

Nello specifico i lavori, che impegneranno somme per 160 mila euro, riguarderà la messa in sicurezza ed adeguamento alle norme di prevenzione incendi, e il rifacimento dell'impianto elettrico.

Si tratta del primo di una serie di interventi che interesseranno il recupero di alcune delle maggiori opere barocche del territorio, con risorse complessive per 1 milione 387.444 euro, che riguarderanno il territorio di Casarano, Nardò, Gallipoli, Maglie e Copertino.

Soddisfatto il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone: "Abbiamo fortemente voluto questa importante serie di interventi, destinati a riqualificare le bellezze artistiche del nostro territorio ingiustamente definite come appartenenti al Barocco "minore", ma che in realtà rappresentano dei piccoli e grandi "tesori" sparsi nei nostri paesi".

"Rendere utilizzabili, fruibili e ancora più belli esteticamente alla visione dei cittadini e turisti esempi d'arte nelle nostre comunità, contribuisce a valorizzare il sistema culturale complessivo della nostra provincia".

"Un intervento che dimostra quanto questo governo provinciale sia proteso, oltre che verso la valorizzazione culturale di questo Salento, anche verso i risvolti sociali e pratici che può avere ogni intervento", conclude il presidente.

Apprezzamento viene manifestato anche dal consigliere provinciale Mino Frasca, il quale ricorda come "l'intervento in questione rientra tra quelli programmati per la città di Nardò, per cui questa giunta ha già investito in meno di tre anni ben 20 milioni di euro".

Nella stessa seduta di giunta, inoltre, è stata approvata la perizia di variante dei lavori dimessa in sicurezza, riduzione del rischio allagamenti e valorizzazione della naturalità del territorio del Comune di Galatone. Con una spesa di 950 mila euro si provvederà alla messa in sicurezza, mediante la realizzazione di opere di difesa idraulica, di una porzione nel centro urbano di Galatone ricadente attorno al Castello di Fulcignano, borgo medievale di rilevanza archeologica ed architettonica.

Soddisfazione per il provvedimento adottato viene espressa dal sindaco di Galatone e consigliere provinciale Livio Nisi.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!