-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Una delegazione turca in visita nel Salento: oggi, a Palazzo dei Celestini, gli incontri tecnici organizzati da Provincia e Confindustria

  05/10/2012

Un ricco programma di incontri tecnici, organizzato da Provincia di Lecce e da Confindustria di Lecce, in occasione della visita di una delegazione di rappresentanti istituzionali provenienti dalla Turchia, quello tenutosi quest'oggi nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini.

Lo "study tour", organizzato in collaborazione con Centoform S.r.l. di Cento (Ferrara), rientra nel progetto "Human Resource Development Grant and Promotion Project", finanziato dall'Unione Europea a supporto della Struttura operativa del Ministero del Lavoro e Sicurezza sociale della Turchia.

Obiettivo della visita–studio della delegazione turca, composta da 18 funzionari, tra dirigenti e tecnici dei Ministeri del Lavoro, della Famiglia e Affari sociali, dello Sport e dei Giovani, dell'Associazione artigianato e commercio, dell'Associazione industriali della piccola e media impresa, delle Agenzie di sviluppo regionali e dell'Agenzia del lavoro, quello di approfondire il tema della promozione del lavoro e dell'imprenditoria femminile e giovanile.

Il programma, che ha coinvolto anche i rappresentanti istituzionali della Regione Puglia e della Regione Emilia Romagna, ha previsto prevede una serie di incontri e alcune sessioni formative di carattere tecnico sulla progettazione e le buone pratiche in relazione al Fondo sociale europeo. Di particolare rilievo il focus dal titolo "Occupazione giovanile, femminile e politiche di sostegno dell'imprenditoria in Regioni di Convergenza".

Ad accogliere gli ospiti e a porgere loro un saluto istituzionale, sonno intervenuti il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, l'assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella, il presidente di Confindustria Lecce Piernicola Leone De Castris, il presidente dell'Azienda Speciale per i Servizi reali alle Imprese di Lecce Marcello De Giorgi.

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone nel suo intervento ha dichiarato: "In un contesto di apertura e competitività dei mercati, il Fondo sociale europeo rappresenta un apporto importante per la crescita della Puglia e della Provincia di Lecce, uno strumento capace di creare interessanti opportunità per l'imprenditoria e il turismo. Questa valutazione di merito sul Fondo sociale europeo assume ancora maggior valore vista la crescente importanza della Turchia come Paese partner economico dell'Italia e come futuro membro dell'Unione Europea. Noi ci auguriamo che questa visita possa dare il via a numerosi ed interessanti scambi e future collaborazioni".

L'assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella ha rimarcato "l'importanza dell'incontro che pone Lecce al centro del Mediterraneo, con l'obiettivo di proseguire un'attività di internazionalizzazione del territorio, già da tempo intrapresa dalla Provincia di Lecce, con la ricerca di nuove partnership nei paesi del Mediterraneo. La presenza della delegazione turca, Paese del Mediterraneo che ha una considerevole crescita di pil ed occupazione, è un'utile occasione di incontro e scambio di best-pratices e know-how tra le due realtà territoriali per creare ulteriori opportunità per le nostre piccole e medie imprese"

"Lo sviluppo del Salento passa attraverso questo necessario processo di internazionalizzazione: e la visita degli amici turchi è una testimonianza tangibile di come la Provincia di Lecce intenda creare processi bilaterali con i Paesi del Mediterraneo. Ci rivolgiamo con grande attenzione ai Paesi del bacino del Mediterraneo con la consapevolezza che bisogna confrontarsi ed avviare iniziative proficue per la comunità italiana e turca. Noi come Provincia, attraverso i nostri progetti di gestione territoriale, possiamo offrire alla Turchia esempi verso cui le istituzioni locali turche possono orientare le loro iniziative e, al contempo, offrire ai nostri imprenditori nuovi mercati su cui confrontarsi", ha concluso l'assessore Pacella.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!