-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Secondo Congresso internazionale sul Turismo religioso: domani l'apertura a Palazzo dei Celestini

  25/10/2012

Il Salento diventa capitale del turismo religioso grazie al secondo congresso internazionale "Sustainable Religious Tourism – Commandments, Obstacles & Challenges".

L'evento, in programma dal 26 al 28 ottobre tra Lecce e Tricase, organizzato dall'insegnamento di Geografia Economico Politica del Dipartimento di Beni Culturali dell'Ateneo salentino, in collaborazione con l'Università di Haifa, l'Università di Monaco, Alma Mater dell'Università di Bologna, Atlas, l'Università di Waikato in Nuova Zelanda, l'Associazione "Via Francigena Pugliese" e l'Accademia delle Belle Arti di Lecce, si aprirà domani, venerdì 26 ottobre, alle ore 17, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini a Lecce, con una cerimonia inaugurale.

Ad accogliere gli studiosi provenienti da più parti d'Europa e del mondo (Albania, Belgio, Francia, Georgia, Germania, Giordania, Grecia, India, Iran, Irlanda, Italia, Lituania, Malta, Nepal, Nuova Zelanda, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Ungheria, Usa) interverranno il presidente della Provincia Antonio Gabellone e l'assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella.

Il momento inaugurale proseguirà (ore 19.30) con un concerto di musica barocca presso il Palazzo Ducale di Cavallino, per concludersi (ore 20.30) con un cocktail di benvenuto presso l'accademia dei Serenati del Conservatorio di Lecce.

Il programma di studio, articolato in "opening session", "plenary session" e "paper session", si svolgerà sabato 27 ottobre, dalle 8.30 alle 19, presso l'Auditorium del Museo provinciale "Sigismondo Castromediano"a Lecce e domenica 28 ottobre, dalle 8.30 alle 18.15, presso Palazzo Gallone a Tricase.

Nel Congresso l'attenzione sarà focalizzata sulle relazioni tra turismo religioso e contesto ambientale in cui esso opera, sull'impatto che tali relazioni producono sul territorio ospite e sui rapporti che si generano tra turisti e comunità, policy maker, stakeholder ed enti locali. Tra gli obiettivi dell'iniziativa, avviare un dibattito sugli aspetti teorici e pratici di queste particolari relazioni e raccogliere indicazioni operative per favorire la pianificazione, lo sviluppo e la gestione sostenibile del turismo religioso.



  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!