-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Social Rightwork": da lunedì 17 alla Biblioteca "Bernardini" la tre giorni sulla discriminazione e sul bullismo online

  14/12/2012

Raccontare storie di discriminazione e bullismo online, prevenire il fenomeno delle discriminazioni sui nuovi media e combattere la diffusione di parole di incitamento all'odio sui social network: è questo lo spirito di "Social Rightwork", progetto che sarà ospitato a Lecce, presso il teatrino della Biblioteca "Bernardini" (ex convitto Palmieri in Piazzetta Carducci), da lunedì 17 a mercoledì 19 dicembre prossimo.

Organizzato da "Seyf - South Europe Youth Forum", supportato dal Consiglio d'Europa, con la collaborazione dell'assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Lecce, i tre giorni con "Social Rightwork" avranno la conformazione di un seminario interattivo, una formula capace di coniugare la trasmissione di contenuti (attività mattutina dalle ore 10 alle ore 13) e l'applicazione pratica degli stessi (attività pomeridiana dalle ore 16 alle ore 19).

Gli incontri mattutini saranno aperti al pubblico e al dibattito con esperti del settore, mentre quelli pomeridiani saranno riservati a studenti universitari, docenti e formatori, referenti e delegati di organizzazioni, associazioni pubbliche e private e a chiunque abbia interesse per i temi affrontati.

Per gli studenti iscritti ai Corsi di laurea di Scienze politiche e Relazioni internazionali, che interverranno ai cicli mattutini e pomeridiani per l'intera durata del progetto, saranno riconosciuti due crediti formativi universitari, oltre al rilascio di un attestato di partecipazione. Per il corso è stata presentata istanza di accreditamento per assistenti sociali iscritti all'Albo.

"Social Rightwork – dichiara l'assessore provinciale alle Politiche giovanili Bruno Ciccarese – si propone come un momento di formazione in un segmento particolarmente sensibile come quello dei nuovi media e, più in generale, della comunicazione rivolta alle nuove generazione: attraverso il canale dei nuovi media passano contenuti non sempre compatibili con i valori civili, la tolleranza, la solidarietà, la democrazia. Per questo motivo l'iniziativa di South Europe Youth Forum appare quanto mai necessaria e merita la collaborazione della Provincia di Lecce".

Per l'accesso ai workshop pomeridiani è richiesta una pre-registrazione attraverso il sito www.seyf.eu e la sottoscrizione della tessera Seyf 2013 (costo 15 euro): sarà sufficiente stampare il biglietto, portarlo con sé e versare la quota direttamente il giorno del workshop. Contatti a: info@seyf.eu; 3289771014; 08321692249.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!