-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Salento d'Amare": la Provincia di Lecce rilancia il suo marchio d'area con un finanziamento di oltre 22 mila euro

  02/01/2013

La Provincia di Lecce scommette ancora sul Marchio d'area "Salento d'amare", sulla scia degli importanti risultati che ha ottenuto in questi anni. La giunta di Palazzo dei Celestini, guidata dal presidente Antonio Gabellone, infatti, ha dato il via libera al "Programma di azioni per il rilancio del Marchio d'area collettivo Salento d'amare", stanziando oltre 22mila euro.

Registrato a livello comunitario e varato nell'ambito del progetto "Marchi d'area" nel 2008, "Salento d'amare" rappresenta oggi oltre che un marchio identificativo del territorio salentino, un cartello di oltre 200 aziende delle diverse filiere legate al settore del turismo.

Parte da questo successo il programma di rilancio di "Salento d'amare" approvato dall'Amministrazione provinciale, che prevede diverse azioni. Tra queste: il rilancio sul web, attraverso la ristrutturazione del Portale dedicato, non solo allo scopo di informare sull'esistenza del marchio d'area e offrire una vetrina commerciale dei suoi prodotti e servizi, ma soprattutto per creare interazione e conversazione con e tra gli utenti anche attraverso un "angolo social" (su piattaforme Facebook, Twitter, Flickr e Youtube).

Il programma prevede anche la creazione e l'allestimento di un "Infopoint" dedicato al territorio ed, in particolare, al sistema di prodotti e servizi a marchio d'area, un "SalentodamarePoint", quindi, non soltanto punto di informazione, ma vero e proprio strumento di marketing territoriale e l'ampliamento dell'Ufficio del Marchio d'area "Salento d'amare", che vedrà il coinvolgimento di altri Servizi all'interno dell'Ente, dall'Innovazione tecnologica alla Statistica, dalla Comunicazione allo Sviluppo economico e alle Attività produttive. Saranno, inoltre, effettuate verifiche e controlli sui prodotti e i servizi a marchio d'area, attraverso un piano di monitoraggi sulle aziende, per verificare il mantenimento dei requisiti sulla base dei quali è stato autorizzato l'impiego del marchio.
Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e l'assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella evidenziano i punti di forza dell'iniziativa: "Con il Marchio d'area Salento d'amare abbiamo creato una vera e propria "linea di prodotto" territoriale in grado di costituire un piccolo "sistema turistico" al passo coi tempi perché rispondente alle necessità di turisti – consumatori sempre più esigenti e preparati, in cerca di nuovi interessi e stimoli".

"Grazie al Marchio d'area ideato dalla Provincia di Lecce, decine di imprese agricole, agroalimentari, artigiane, ristoranti e trattorie tipiche, alberghi, Bed & Breakfast, agriturismo, masserie, agenzie addette ai servizi turistici, attività commerciali del nostro territorio sono riuscite a rendere riconoscibili e visibili i propri prodotti e servizi a livello nazionale e internazionale", proseguono il presidente Gabellone e l'assessore Pacella.

"Con il programma di rilancio del Marchio d'area puntiamo ora ad incrementare ulteriormente il numero aziende e ad utilizzare questo strumento come supporto per la promozione e la crescita economica del Salento", concludono il presidente Antonio Gabellone e l'assessore al Turismo Francesco Pacella.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!