-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Dichiarazione dell'assessore D'antini Solero sulle poverta' emergenti dal Report della Caritas diocesana

  25/01/2013

"Il triste dipinto offerto dal Secondo Report della Caritas diocesana su povertà ed esclusione sociale pone davanti agli occhi di cittadini e amministratori una triste realtà, uno spaccato di crisi a cui trovare rimedio: una famiglia su quattro è in situazione di povertà nel solo territorio leccese", dichiara l'assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità della Provincia di Lecce Filomena D'Antini Solero.

"La crisi si è, quindi, abbattuta con tutta la sua forza sulle famiglie e sui cittadini più deboli e, in questo quadro di difficoltà, il Governo, come ho più volte sottolineato nelle sedi opportune, ha azzerato il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali, un fondo che dovrebbe garantire agli Enti locali le risorse per operare al meglio a soccorso delle frange più deboli della società".

"Pertanto, alla luce del Rapporto Caritas e delle politiche di spending review attuate a Roma", prosegue, "l'appello che rivolgo, da cittadina e amministratrice del territorio, è quello per cui i prossimi parlamentari, coloro che verranno scelti a rappresentare le istanze degli italiani, abbiano tra i primi obiettivi il rifinanziamento del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali, affinché tra le priorità strategiche dei Piani di Zona che dovranno essere attuati nei prossimi anni, si punti l'attenzione sulle nuove povertà, si concentrino gli sforzi per quelle misure ad hoc a sostegno dei più bisognosi. Penso ai contributi sociali per l'integrazione del reddito, misure essenziali per garantire una vita dignitosa".

"Di fronte ad una situazione tanto critica quale quella attuale, il passaggio è obbligato: dovranno essere garantite, nella prossima legislatura le risorse per una corretta attuazione degli obiettivi sociali dei Piani di Zona, allo scopo di ripristinare livelli di welfare accettabili e arginare le emergenze", conclude l'assessore D'Antini Solero.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!