-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
"Sicurezza stradale e piani di segnalamento":domani al "Castromediano" una giornata con docenti univesitari e il dirigente del Mit Mazziotta

  28/02/2013

Domani, venerdì 1 marzo, a partire dalle ore 9.30, nell'auditorium del Museo provinciale "Sigismondo Castromediano", la Provincia di Lecce, insieme all'Associazione Italiana Ingegneria del Traffico e dei Trasporti Puglia e Basilicata, ha organizzato e promosso una giornata di studio su "Sicurezza stradale e piani di segnalamento".

Si tratta di un'opportunità offerta ai tecnici degli enti locali, agli operatori della progettazione e della manutenzione delle strade e della segnaletica, alle forze di polizia municipale, sui temi sempre attuali dell'applicazione del Codice della Strada, che vedrà la partecipazione di docenti di varie università italiane e del dirigente del Ministero delle Infrastrutture e trasporti, già componente del Consiglio nazionale dei Lavori Pubblici, ingegnere Francesco Mazziotta.

I lavori saranno aperti dall'indirizzo di saluto del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone.

Seguiranno gli interventi di Stefano Zampino, dirigente Provincia di Lecce e presidente Associazione Italiana Ingegneria del Traffico e dei Trasporti Puglia e Basilicata ("Sicurezza stradale e segnaletica: dalla gestione al progetto"), di Felice Giuliani, dell'Università agli Studi di Parma e direttore del Centro Studi e Ricerche Aiit ("I materiali per la segnaletica stradale: costituzione e caratteristiche prestazionali"), di Giuseppe Cantisani, ricercatore di strade, ferrovie e aeroporti Università La Sapienza di Roma ("I Piani di segnalamento: criteri di progetto e contenuti") e di Francesco Mazziotta, dirigente del Ministero delle Infrastrutture e trasporti, già componente del Consiglio nazionale dei Lavori Pubblici ("La normativa sulla segnaletica"). I lavori saranno coordinati dal docente universitario e ingegnere Giulio Maternini.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!