-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
In attesa della "Traviata" di venerdì 8 marzo domani la conferenza introduttiva all'opera con la musicista Wanda Gianfalla

  06/03/2013

Un incontro domani per approfondire il capolavoro verdiano "La Traviata" alla vigilia della messa in scena dell'attesissima opera (in programma venerdì 8 marzo al teatro Politeama Greco di Lecce).

E' in programma, dunque, domani, giovedì 7 marzo alle ore 18.30, presso il Museo "Castromediano" a Lecce, l'ultimo degli appuntamenti con le conferenze introduttive alle opere che anche quest'anno hanno accompagnato la "comprensione" delle proposte della 44^ Stagione lirica di tradizione della Provincia di Lecce, riscuotendo ogni volta consensi e grande partecipazione.

I cicli di incontri che si sono intrecciati per tutta la durata della Stagione sono due: "Anteprima", ideato dall'Associazione Nireo, e coordinato da Eraldo Martucci, critico musicale e vicepresidente della Fondazione Ico "Tito Schipa" e della Nireo; e "Ouverture", promosso dall'associazione Amici della lirica "Tito Schipa" e coordinato dal musicologo Maurilio Manca. Di quest'ultimo ciclo fa parte la proposta di domani.

A parlare del capolavoro verdiano sarà la musicista Wanda Gianfalla, che illustrerà al pianoforte, con esempi diretti, la struttura in tre atti di Traviata. "Traviata è l'opera forse più inflazionata del mondo, sulla quale sono stati scritti fiumi d'inchiostro. Raccontare qualcosa di originale quindi è molto difficile", spiega Wanda Gianfalla. "Per questo, nell'incontro, mi soffermerò su alcune spigolature che riguardano ad esempio i pezzi di composizione, il fiasco registrato al suo debutto, il binomio dramma-musica e amore-morte, la composizione dell'orchestra, la caratterizzazione psicologica dei personaggi, soprattutto di Violetta, che delinea due mondi diversi, quello dell'amore e quello della borghesia ricca, interessata e spietata. Queste considerazioni su Traviata saranno accompagnate da qualche esempio musicale che eseguirò al pianoforte", conclude la professoressa Gianfalla.


  Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!