-
Home La Provincia URP Ufficio Stampa Servizi Albo pretorio Concorsi Bandi di gara Avvisi Pubblici Amministrazione Trasparente
Link a Facebook Link a Twitter Link a youtube
Parte domani da Ugento, ‘Salento food', ciclo di seminari per valorizzare i prodotti tipici locali.

24/11/2011
Previsti tre appuntamenti, a Ugento, Novoli e Otranto. Provincia e Unpli cureranno la guida delle ‘Ecosagre 2012'.

Entra nella fase attuativa il progetto ‘Salento Food' promosso dall'assessorato al Turismo e Marketing Territoriale della Provincia di Lecce e dal Comitato Provinciale dell'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia Puglia per valorizzare le produzioni tipiche del Salento. Inizia ad Ugento un ciclo di seminari formativi e informativi, dedicati ad amministratori di Comuni e soci delle Pro Loco, alle Associazioni di categoria e a tutti gli operatori interessati con un percorso formativo sarà articolato sui temi della promozione dei prodotti tipici.
‘Sostenibilità e Tipicità – Le parole chiave per lo sviluppo turistico, economico e sociale del Salento': è questo il tema del primo seminario che si terrà venerdì 25 novembre, con inizio alle ore 17, presso il Museo di Archeologia a Ugento.
Dopo il saluto di Massimo Lecci, sindaco di Ugento, ci saranno gli interventi di Francesco Pacella, assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale, Antonio Rizzo, dirigente Servizio Turismo, Marketing e Sviluppo rurale della Provincia, Fausto Faggioli, presidente Earth Academy e Leo Piccino, imprenditore agricolo.
Il secondo seminario sul tema "L'organizzazione dell'evento – La programmazione, la promozione, la scelta dei prodotti, la realizzazione pratica" è, in programma giovedì 1 dicembre (ore 17), presso il Teatro Comunale di Novoli.
Aprirà i lavori il sindaco di Novoli Oscar Marzo Vetrugno; a seguire gli interventi dell'assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale Francesco Pacella, del presidente di Slow Food Puglia Michele Bruno, della formatice nazionale Unpli Alessandra Mattioni e del docente di Marketing Territorio Lum Bari Roberto De Donno.
Il terzo ed ultimo appuntamento seminariale su "Promo-Commercializzare il territorio – La promozione dei prodotti tipici del territorio attraverso l'azione integrata degli operatori pubblici e privati", si terrà martedì 13 dicembre (ore 17.30) presso il Centro Don Tonino Bello di Otranto. Dopo i saluti del sindaco di Otranto Luciano Cariddi, ci saranno gli interventi di Francesco Pacella, assessore provinciale al Turismo e Marketing territoriale, di Antonio Cordella, coordinatore tecnico Rete Pubblico-privata per lo Sviluppo Turistico Integrato, di Antonio Torretti, responsabile marketing e vendite Cooperativa agricola "Nuova Generazione" e di Andrea Montinari, presidente Sezione Turismo Confindustria Lecce.
Al termine del ciclo di appuntamenti, si terrà una tavola rotonda a Palazzo dei Celestini dedicata al "rispetto delle regole", ossia alla necessità di una disciplina provinciale delle sagre e delle feste paesane.

"Si tratta di un regolamento-tipo per la disciplina delle sagre e delle feste paesane, predisposto da Provincia e Comitato Unpli, che verrà proposto ai Comuni della provincia, allo scopo di privilegiare i prodotti eno-gastronomici tipici del territorio e, in particolare, del luogo in cui si svolge la manifestazione. Oltre al rispetto dei caratteri peculiari del territorio e delle sue risorse produttive, il regolamento-tipo conterrà alcuni riferimenti specifici alle problematiche della sostenibilità", dichiara l'assessore all'Agricoltura della Provincia di Lecce Francesco Pacella.
Successivamente, a cura della Provincia e dell'Unpli, sarà realizzata una guida che illustrerà il calendario delle "Ecosagre" 2012, specificando per ciascuna: la tipicità promossa, le sue qualità organolettiche, con la storia e funzione sociale, l'indicazione delle aziende locali che la producono e la commercializzano e la descrizione della località di riferimento.

"Nell'ottica di uno sviluppo sostenibile del proprio territorio – conclude Pacella - la Provincia di Lecce ha inteso condividere lo spirito del progetto "Salento Food" suggerito dall'Unpli Lecce, con l'obiettivo di promuovere la cultura del coordinamento e dell'organizzazione sul territorio, ma anche della qualità delle iniziative. Il rapporto tra turismo e cibo locale si è fatto molto stretto, non soltanto nel determinare le scelte del viaggiatore moderno, ma anche in termini di cultura locale e di necessità per la salute e per la qualità della vita dei residenti. Senza contare che la nostra agricoltura può offrire al turismo non soltanto i propri prodotti alimentari, ma anche prodotti intangibili, come la produzione e la tutela di un paesaggio di qualità".

    Torna indietro


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!